Il nuovo Hans Otto Theater di Postdam | Edilone.it

Il nuovo Hans Otto Theater di Postdam

wpid-HOTAnsicht21.jpg
image_pdf

Nuovo teatro per la città di Potsdam, nel Brandemburgo, in Germania, vicinissima a Berlino. La struttura, intitolata a Hans Otto, artista perseguitato dai nazisti, è stata disegnata dallo studio Böhm, uno dei più importanti della Germania. Dal bombardamento del precedente teatro, distrutto nel 1945, la città era rimasta nell’attesa della costruzione di un nuovo stabile. La cerimonia d’inaugurazione si è svolta il 22 settembre c.a..

Oltre che per il valore architettonico innovativo, l’opera è considerata un simbolo della rinascita e delle trasformazioni urbanistiche della capitale del Brandeburgo, dopo la caduta del Muro e l’unificazione della Germania.
L’edificio, disposto su cinque piani, comprende oltre agli spazi destinati alle rappresentazioni e alla preparazione degli attori, il foyer, gli uffici amministrativi e un auditorium esteso su due livelli; è in grado di accogliere 484 spettatori
La struttura in calcestruzzo rinforzato, è caratterizzata da una copertura in acciaio composta dalla sovrapposizione di tre ali dal profilo ondulato, suggerendo l’accostamento del teatro all’immagine caratteristica delle pagode orientali, che, per ammissione dello stesso Böhm, sarebbero state la fonte di ispirazione durante un suo viaggio in Asia.

La costruzione dell’Hans Otto Theater ha richiesto sette anni di lavori realizzati su progetto di Gottfried Böhm ed ha richiesto l’investimento di 26 milioni di euro.

Per ulteriori informazioni, consultare i siti:
http://www.hansottotheater.de/
o
http://www.dw-world.de/

Copyright © - Riproduzione riservata
Il nuovo Hans Otto Theater di Postdam Edilone.it