Edilizia sanitaria: ampliamento e riqualificazione del San Gerardo di Monza | Edilone.it

Edilizia sanitaria: ampliamento e riqualificazione del San Gerardo di Monza

L’importante intervento di potenziamento della struttura sanitaria prevede una riqualificazione architettonica e impiantistica con soluzioni tecnologiche e a elevate prestazioni d’isolamento

Laterlite_San_Gerardo_hp
image_pdf

L’Ospedale San Gerardo di Monza, struttura sanitaria fra le più prestigiose in Lombardia, è attualmente oggetto di un importante intervento di potenziamento, secondo un articolato progetto di ampliamento con nuovi edifici e ristrutturazione dei corpi di fabbrica esistenti, finalizzato a un radicale ammodernamento e riqualificazione dell’intero complesso. L’opera, dell’importo complessivo di oltre 200 milioni di euro, porterà la superficie complessiva della struttura ospedaliera a circa 196.000 m2; data la particolare complessità ed entità delle realizzazioni, l’intervento è stato articolato in quattro fasi che vedranno la chiusura definitiva dei diversi cantieri coinvolti entro la fine del 2019.

Attualmente il progetto si trova nella fase 2, che prevede la ristrutturazione di uno degli edifici esistenti nonché la realizzazione di una serie di opere propedeutiche in corrispondenza di altre ali. In questo articolato piano di riqualificazione, il contributo nella realizzazione dei massetti è stato dato da Laterlite, puntando su due fra i prodotti della sua ampia gamma di soluzioni leggere e isolanti a base di argilla espansa Leca: Lecamix Forte e Lecamix Fast.

I dettagli dell’intervento di riqualificazione

L’intervento di riqualificazione dell’Ospedale San Gerardo si propone di allineare la struttura ospedaliera ai rilevanti cambiamenti organizzativi, assistenziali e tecnologici degli ultimi anni. A questo scopo, il nuovo complesso ospedaliero sarà suddiviso in diversi edifici, dotati di autonomia organizzativa e gestionale ma ben collegati fra loro, ciascuno destinato ad accogliere senza interferenze le diverse attività assistenziali.

In particolare, il nuovo avancorpo è destinato ad accogliere le attività ambulatoriali e di ricovero diurno, allo scopo di separare i flussi dei pazienti esterni da quelli dei pazienti ricoverati. Presso il nuovo edificio troveranno sede un Servizio di diagnostica per immagini, il Centro prelievi, gli ambulatori specialistici e un’area specificamente dedicata agli interventi chirurgici ambulatoriali; sono inoltre previsti il Centro Unificato Prenotazioni (CUP), un’area congressuale, un’ampia piazza di accoglienza con varie attività commerciali e un ristorante con cucina. Tre collegamenti pedonali partono dalla piazza principale verso il monoblocco, riservato ai pazienti ricoverati, mentre nei corpi di fabbrica retrostanti troveranno sede i blocchi operatori, l’area dell’emergenza e delle cure intensive e i laboratori diagnostici, oggetto di opere di riqualificazione architettonica e impiantistica. Ambiti, questi ultimi, in cui hanno trovato applicazione le soluzioni fornite da Laterlite.

Utilizzati nella riqualificazione dei pacchetti orizzontali, ottenuta tramite demolizione di quelli esistenti e sostituzione con nuovi pacchetti più performanti grazie alle qualità dei prodotti Laterlite, i massetti Lecamix rappresentano una soluzione tecnologica all’avanguardia in grado di offrire elevate prestazioni e maggiore rapidità esecutiva.

Le soluzioni leggere, isolanti e resistenti a base di argilla espansa Leca: caratteristiche tecniche e vantaggi

Lecamix Forte, in particolare, è il premiscelato in sacco a base di argilla espansa Lecapiù, leganti specifici e additivi per la realizzazione di massetti allegeriti e massetti isolanti a ritiro e asciugatura controllati, adatti a ricevere qualsiasi tipologia di pavimentazione. Una volta posto in opera, il prodotto ha una massa volumica di circa 1.050 Kg/m3, oltre il 40% più leggero di un massetto tradizionale; il basso coefficiente di conducibilità termica certificato (λ =0,258 W/mK), circa un quarto del tradizionale sabbia e cemento, contribuisce inoltre positivamente all’isolamento termico dei divisori orizzontali interpiano. Lecamix Forte si caratterizza per una elevata resistenza (Rck 150 Kg/cm2), è un prodotto incombustibile (Euroclasse A1), pompabile con le tradizionali attrezzature di cantiere, ed è certificato da Anab-Icea per applicazioni nella bioarchitettura.

Lecamix_Forte

Lecamix Fast, invece, è un premiscelato leggero e isolante per massetti a veloce asciugatura base di argilla espansa Lecapiù che, grazie a un coefficiente di conducibilità termica certificato λ di 0,291 W/mK – circa un quarto del tradizionale massetto sabbia/cemento – permette con soli 8 cm di spessore di raggiungere i valori di isolamento termico previsti dalla legge. Una volta in opera, Lecamix Fast ha una massa volumica di soli 1150 kg/m3 – 5 cm di spessore pesano solo 57 kg/m2 contro i 100 kg/m2 dei massetti sabbia/cemento – grazie alla leggerezza dell’aggregato Lecapiù, che consente di ridurre i tempi e i costi di movimentazione del materiale in cantiere e semplificare le operazioni di posa, mantenendo tempi e modalità di lavorazione di un massetto tradizionale. Il tutto a fronte di eccellenti caratteristiche meccaniche: Lecamix Fast ha una resistenza a compressione di 160 kg/cm2, valore idoneo per ogni tipo di pavimento.

Lecamix_Fast

Copyright © - Riproduzione riservata
Edilizia sanitaria: ampliamento e riqualificazione del San Gerardo di Monza Edilone.it