Dubai progetta l'Universo | Edilone.it

Dubai progetta l’Universo

wpid-dubaicity.jpg
image_pdf

L’ultima sfida architettonico-ingegneristica destinata a ridisegnare il profilo costiero di Dubai si chiama Universo ed è un complesso di isole artificiali a corallo ispirate al sistema solare. L’Universo si estenderà sinuosamente tra Palm Jumeirah e Palm Deira, abbracciando idealmente l’esclusivo arcipelago “Il Mondo”.

Sulle isole sorgeranno lussuose residenze, ricercati spazi per gli affari oltre a complessi turistici e commerciali. I dati sono ancora parziali. Non si conosce l’ammontare degli investimenti. Sui tempi di costruzione si sa che prenderanno tra i tra i 15 ed i 20 anni. Ancora in via di definizione il piano regolatore subordinato ai risultati finali dei vari studi di fattibilità e di impatto ambientale.

Come la trilogia delle “palme”, il Mondo ed il Water Front – la mezza luna artificiale che delimita a sud il confine con l’emirato di Abu Dhabi – anche l’Universo porta il marchio del colosso edilizio Nakeel, società già criticata in passato per il forte impatto dei suoi progetti sull’ecosistema del litorale di Dubai. Adesso la società ha lanciato in contemporanea con l’Universo, l’iniziativa “Blue Communities”, dedita allo studio di realtà costiere sostenibili, con uno stanziamento di 37,5 milioni di euro per i primi tre anni. Un impegno che guarda alle varie situazioni del mondo, ben oltre i confini degli Emirati Arabi Uniti (Eau).

Lo sviluppo della costa dell’emirato muove dall’ambizione dello sceicco Mohammad bin Rashid al Maktum a perseguire una crescita di tipo esponenziale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dubai progetta l’Universo Edilone.it