Struttura per incubatore di imprese nell'ex Portineria Breda | Edilone.it

Struttura per incubatore di imprese nell’ex Portineria Breda

wpid-SestoSanGiovanni.jpg
image_pdf

Con l’acquisto dell’ex portineria Breda dal Comune di Sesto San Giovanni, sottoscritto lo scorso 12 febbraio da parte di Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo, si da il via alla costruzione di un nuovo incubatore di imprese innovative nel milanese che aspira a diventare un “simbolo” della sostenibilità ambientale ed energetica.
L’acquisto è stato formalizzato tra Erminio Giorgio Maria Viganò, Presidente di Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo. e Andrea Zuccoli, Direttore impianti e opere pubbliche del Comune di Sesto San Giovanni.

Oltre al Comune di Sesto San Giovanni, sono partner di Milano Metropoli in questo progetto la Provincia di Milano, Assessorato alle Attività Economiche e l’Innovazione, istituzione che co-finanzia il nuovo incubatore, e l’Università degli Studi di Milano – Bicocca, ente che promuoverà l’insediamento nella nuova struttura delle star up nate al proprio interno.

Il valore economico complessivo dell’operazione per la creazione del nuovo incubatore (che comprende anche la ristrutturazione dell’immobile) sarà di circa 2.000.000 di euro.

Il progetto di realizzazione di una nuova struttura per l’incubazione nella ex portineria Breda ha non solo un’importanza strategica per il Comune di Sesto San Giovanni ma per tutta l’area milanese. La cessione della ex-portineria da parte del Comune di Sesto San Giovanni porterà alla conclusione della reindustrializzazione dell’area Breda – Cimimontubi in quanto questo era l’unico stabile rimasto dimesso nell’area dopo che Milano Metropoli aveva finito nel 2005 gli interventi di reindustrializzazione. Il nuovo incubatore diventerà inoltre una struttura di riferimento per le imprese innovative del milanese, nonché un modello di sostenibilità ambientale ed energetica

I lavori di ristrutturazione saranno avviati nel 2008 nella ex portineria Breda per trasformarla in un incubatore di star up e spin off universitari entro il 2010. L’edificio, di circa 1.000 mq di s.l.p, è situato a Sesto San Giovanni di fronte al Laboratorio Innovazione Breda (LIB), una struttura di 4.500 mq di s.l.p intorno a cui si sviluppa attualmente l’attività di incubazione di Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo. Attraverso il suo Sistema di Incubazione l’Agenzia ha già supportato negli ultimi sette anni la nascita di 81 nuove aziende, buona parte delle quali appartenenti a settori avanzati.

Con il nuovo incubatore si vuole colmare, almeno in parte, la mancanza nell’area milanese di strutture di incubazione appositamente dedicate a sostenere la nascita e lo sviluppo di star up molto innovative, in grado di crescere molto rapidamente ma bisognose di reti di relazioni, servizi, spazi e attrezzature qualificate. Buona parte della nuova struttura sarà destinata infatti all’insediamento delle nuove imprese derivanti dallo sviluppo delle ricerche accademiche della Università degli Studi di Milano – Bicocca, partner del progetto.

L’intervento promosso ambisce a diventare un modello di riferimento, in ambito nazionale ed internazionale, per gli aspetti legati alla sostenibilità ambientale delle soluzioni architettonico-edilizie adottate e all’utilizzo delle più recenti e innovative tecnologie finalizzate alla riduzione dei consumi energetici e alla produzione di energia da fonti rinnovabili.
L’innovatività del progetto risiede anche nelle strategie di qualificazione delle attività insediate che saranno adottate. Il nuovo incubatore svilupperà infatti un’attività culturale ed educative per promuovere comportamenti virtuosi, poco “energivori “, tra tutti gli utenti della struttura.

Questo sarà possibile grazie al supporto tecnico fornito dal “Sectorial Advice (SA) Facility” promosso da ManagEnergy, un’iniziativa della Direzione Generale per l’Energia e i Trasporti della Commissione Europea che ha l’obiettivo di sostenere progetti e iniziative innovative nei settori della produzione energetica da fonti rinnovabili e della gestione della domanda energetica a livello locale e regionale. La richiesta di supporto tecnico inoltrata da Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo, membro del ManagEnergy Network, è stata approvata il 10 ottobre 2007.

Oltre a questo intervento Milano Metropoli ha dotato da anni l’incubatore LIB (sede dell’Agenzia, del BIC La Fucina e di oltre 20 aziende) di un impianto di cogenerazione e porta avanti diversi progetti e iniziative rivolte a singole aziende e ad interi insediamenti produttivi omogenei per trovare nuove soluzioni in grado di migliorare l’efficienza energetica delle strutture e l’impatto ambientale delle loro attività. Sempre a Sesto San Giovanni e attraverso il progetto SENOMI, Sustainable EMAS North Milan, l’Agenzia ha avviato, per esempio, la certificazione dei distretti Breda-Cimimontubi e Falck-Concordia Sud e ha dato vita all’associazione Organismo SENOMI per favorire il miglioramento del sistema di gestione ambientale delle imprese socie e per accompagnare nuove imprese nel percorso di certificazione ambientale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Struttura per incubatore di imprese nell’ex Portineria Breda Edilone.it