Nuovo stadio Juventus: la recinzione betafence per l'area pre-filtraggio passa il test! | Edilone.it

Nuovo stadio Juventus: la recinzione betafence per l’area pre-filtraggio passa il test!

wpid-4020_home.jpg
image_pdf

Tecnologico, raffinato, accessibile, moderno, ma soprattutto sicuro, anche per quel che concerne gli accessi: è il nuovo Juventus Stadium che a tre mesi dalla cerimonia di inaugurazione, dimostra di essere stato progettato secondo i massimi standard di sicurezza.

In particolare, non si sono rilevate problematiche nell’area del pre-filtraggio che è stata 

messa in sicurezza, in sole 12 settimane di cantiere, da Betafence Security Project – la divisione di Betafence Italia specializzata nella gestione di progetti di alta sicurezza – in collaborazione con lo staff tecnico del posatore fiduciario Betafence, Plastifil Srl.

Tutti i prodotti proposti da Betafence – azienda partner CONI e fornitore di recinzioni per la maggior parte degli stadi di serie A, serie B e leghe minori – per la sicurezza degli stadi e dei centri sportivi sono da sempre conformi alle normative presenti nel panorama italiano (UNI  10121 e D.M. 18 marzo 1996, Legge “Pisanu” 6 giugno 2005) e addirittura già in linea con la recente normativa UNI EN 13200-3.

In linea con il concept che ha guidato la costruzione dell’opera, anche le recinzioni Betafence impiegate hanno seguito parametri di sicurezza completamente nuovi, garantendo un accesso sicuro allo stadio senza risultare impedimenti. Una scelta funzionale che non rinuncia all’estetica: la scelta del colore bianco nella recinzione e grigio (RAL 7046) nei cancelli è stata fortemente voluta dall’Architetto Eloy Suarez che ha curato la parte artistica dello stadio.

A determinare la resa prestazionale di una recinzione è certo la qualità del prodotto, ma non solo: sicurezza e durata sono garantire da una posa in opera attenta e curata da professionisti, in grado di ottenere il miglior risultato rispettando i tempi previsti per l’installazione.

Oltre che destinate all’area di pre-filtraggio, sono state fornite ed installate anche recinzioni per il parcheggio dello stadio,  per il centro commerciale ed il museo annessi all’impianto.

PRODOTTI IMPIEGATI

– Focus Publifor

Grazie all’estrema versatilità ed al design sobrio ed elegante che lo contraddistinguono, Publifor presenta molteplici applicazioni, rivelandosi la soluzione ideale oltre che per tutte le tipologie di impianto sportivo, anche per porti, aeroporti ed eventi con grande presenza di pubblico ed è peculiarmente indicato come preselettore di flusso, separatore di flusso e barriera frangi folla antipanico. Caratterizzato da elevata rigidità e robustezza ed in grado di garantire la massima sicurezza, Publifor è un innovativo sistema in moduli, brevettato e formato da un basamento in lamiera zincata e plasticata, riempita con cemento in tonalità grigio RAL 7046 – sul quale viene installato un pannello (su ambo i lati o solo su uno) di  qualsiasi tipologia (Securifor 3D, Nylofor 2DS o altro relativamente alle esigenze del contesto in cui viene applicato). Costituito da una rete elettrosaldata con doppi tondini orizzontali e tondini verticali sostenuti da montanti verticali  e correnti orizzontali con appositi giunti in poliammide e viti in acciaio, il pannello presenta un’altezza di 1630 mm e una lunghezza pari a 2500 mm. Tutti componenti del pannello, disponibile nel colore verde RAL 6005, sono in acciaio zincato e plastificato per assicurare una lunga durata nel tempo. Grazie alle peculiarità costruttive, Publifor risponde perfettamente alla normativa vigente (UNI 10121 e D.M. 18 marzo 1996, Legge “Pisanu” 6 giugno 2005) per quel che concerne i carichi di spinta. Disponibile anche nella speciale versione con oscuramento, Publifor è facile da installare e prevede l’integrazione di cancelli pedonali e carrai della medesima tipologia, dotati di maniglione di sicurezza a rinvio laterale.

– Focus nylofor 2DS

Ideale per separare zone in cui si svolgono attività sportive e, nello specifico, per gli stadi di calcio, di rugby, per i velodromi e per le piste di atletica, Nylofor 2D SUPER  è una recinzione rigida, modulare e trasparente che si contraddistingue per una resistenza al deterioramento superiore ai sistemi tradizionali. Grazie infatti alla speciale zincatura a caldo e al rivestimento protettivo in poliestere (pari ad almeno 100 micron), Nylofor 2D SUPER è estremamente durevole nel tempo.

Nylofor 2D SUPER è un sistema completo comprensivo di pannelli di differenti altezza (dotati o privi di bavolet antiscavalcamento),  pali con fissaggi speciali e cancelli pedonali o carrai (disponibili in molteplici soluzioni) muniti di maniglione di sicurezza a rinvio laterale.

Formati da maglie molto robuste (200×50 mm), i pannelli Nylofor 2D SUPER  sono dotati di larghezza pari a  2500 mm e si caratterizzano per l’elevata rigidità conferita dai doppi fili orizzontali (di diametro 8 mm); per evitare lo scavalcamento,  i fili verticali  (di diametro 6 mm ) presentano punte di 30 mm su un lato. Al fine di  garantire la massima stabilità, i pannelli vengono fissati ai pali in tubolare d’acciaio a sezione rettangolare (60 x 120 x 3 mm), mediante appositi giunti e bulloni antisvitamento. Il sistema Nylofor 2D SUPER è disponibile nelle varianti di colore verde e giallo della gamma RAL e su richiesta in altri colori.

Betafence Security Projects
Via Marino Ghetaldi, 84 Roma
T. 06 5011546
F. 06 50993216
info@betafenceprojects.it
Web:www.betafenceprojects.it

Betafence Italia Spa
C.da Salinello, 59
64018 Tortoreto (TE) Italia
Tel.: 08617801
Fax: 0861780650
info.italy@betafence.com
Web: www.betafence.com

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Nuovo stadio Juventus: la recinzione betafence per l’area pre-filtraggio passa il test! Edilone.it