I sistemi Prefa per la ristrutturazione della copertura di Villa Tabor | Edilone.it

I sistemi Prefa per la ristrutturazione della copertura di Villa Tabor

wpid-4432_SAlow.jpg
image_pdf

Il complesso di Villa Tabor a Cesuna, frazione del comune di Roana, in provincia di Vicenza, un edificio massiccio di tre piani adibito a struttura ricettiva è il luogo ideale per l’accoglienza di campi scuola, convegni, congressi, esercizi spirituali, corsi di studio che ogni anno ospita centinaia di studenti e pellegrini. L’edificio, collocato nel cuore dell’abitato di Cesuna, è circondato dal suggestivo paesaggio montano dell’altopiano dei “7 comuni” sul versante di levante del monte Jok, a circa 1.000 metri di altitudine.

L’intervento di ristrutturazione ha riguardato il ripristino della copertura dell’edificio principale e della chiesa adiacente alla struttura ricettiva, reso necessario dal cattivo stato di conservazione e dai problemi di tenuta all’acqua del manto esistente. Il progetto di ristrutturazione ha incluso opere di efficienza energetica, prevedendo il necessario isolamento termico sotto il rivestimento del tetto.

L’attuale corpus di Villa Tabor è frutto di stratificazioni, ampliamenti e interventi che si sono succeduti nel tempo, perciò anche le coperture oggetto di restauro presentavano situazioni eterogenee per stato di conservazione e materiali impiegati. La copertura da ripristinare presentava una superficie molto estesa, 1.300 metri quadrati, caratterizzata da grandi falde planari ma anche numerosi dettagli, abbaini, e una conformazione variegata di livelli e pendenze.

Nel processo di scelta della tipologia di copertura, l’Ing. Francesco Miotto dello Studio M di Padova a cui è stato affidato il progetto, ha valutato molteplici soluzioni: in ultima analisi sono stati selezionati due diversi Sistemi di copertura in alluminio Prefa, il nastro Prefalz e le Scandole, per le loro assolute garanzie di qualità e resistenza.

Il clima montano della zona espone gli edifici a frequenti e abbondanti nevicate ed è soggetta a forti venti. Si rendeva quindi necessario l’impiego di un materiale che offrisse elevate prestazioni di resistenza sia al gelo che ai carichi. Inoltre le tempistiche ristrette delle lavorazioni richiedevano un prodotto semplice e veloce da lavorare e posare, ma allo stesso tempo affidabile e versatile. La scelta è quindi caduta sui sistemi in alluminio Prefa con verniciatura P.10: il nastro Prefalz in colore antracite per il corpo della villa e le Scandole in colore marrone per la chiesa.

Nella realizzazione della copertura di Villa Tabor il nastro Prefalz ha permesso di dare anche continuità estetica e coerenza con gli edifici vicini, rispettando la tipologia di rivestimento tipica della zona. Le numerose variazioni di pendenza e la conformazione movimentata da numerosi colmi e compluvi, sono state valorizzate e risolte con semplicità durante la posa, completati con elementi di dettaglio e finitura nello stesso materiale e colorazione. Infine l’elevata leggerezza, maneggevolezza e duttilità del materiale ha consentito all’installatore Spiller Coperture di Cesuna di eseguire la lavorazione in modo rapido e preciso.

Per la copertura della chiesa, sottoposta a vincoli paesaggistici, è stato scelto il sistema in Scandole color marrone P.10, per donare un effetto estetico ancora più ricercato e armonizzarsi cromaticamente con le murature in pietra. Le Scandole, di dimensioni ridotte, hanno permesso di adattarsi perfettamente alla conformazione segmentata delle falde e alla loro elevata pendenza grazie anche alla tecnica di posa dei piccoli elementi Prefa. Anche per la chiesa sono stati utilizzati elementi di finitura, colmi e cornicioni Prefa nella stessa tonalità delle Scandole. I prodotti Prefa si sono dimostrati ancora una volta duttili e ideali per la personalizzazione in cantiere dei dettagli di lattoneria e la realizzazione di tutti i raccordi.

Per tutti i sistemi di copertura Prefa la verniciatura P.10 assicura una resistenza superiore rispetto al classico alluminio preverniciato garantendo protezione maggiore contro i raggi UV ed i fenomeni ambientali, mantenendo l’incredibile leggerezza tipica dell’alluminio. Inoltre, su tutti i rivestimenti con superfici Prefa P.10, è presente, oltre alla classica garanzia di 40 anni sui materiali, anche una ulteriore garanzia di 40 anni sulla verniciatura.

Copyright © - Riproduzione riservata
I sistemi Prefa per la ristrutturazione della copertura di Villa Tabor Edilone.it