DAW Italia, la strategia multibrand spiegata da Lorenzo Tedeschi | Edilone.it

DAW Italia, la strategia multibrand spiegata da Lorenzo Tedeschi

wpid-4448_Immagine.jpg
image_pdf

A gennaio 2013 il Gruppo tedesco DAW ha lanciato anche per l’Italia una strategia multibrand che prevede la distribuzione dei marchi Alligator e Alpina, oltre al marchio Caparol, presente in Italia sin dal 1969. A due anni di distanza, come ci racconta Lorenzo Tedeschi, appaiono evidenti segni di successo per questo nuovo approccio strategico al mercato italiano.

Il Gruppo DAW, nato in Germania nel 1895, è rimasto durante tutta la sua storia una azienda di famiglia. Condotto oggi dalla quinta generazione della famiglia Murjahn, è il terzo più grande produttore in Europa di pitture, vernici e soluzioni tecnologiche per l’edilizia, e, già da alcuni decenni, il leader di mercato in Germania, Austria e Turchia.

Con un fatturato di oltre 1,5 miliardi di euro, circa 6.000 dipendenti e più di 50 siti produttivi, distributivi e commerciali, DAW, la cui sede principale è a Ober-Ramstadt, in Germania, crea valore aggiunto e occupazione in tutti i mercati in cui opera.

Seguendo la strategia multibrand e di massima specializzazione del Gruppo a livello mondiale, dal 2013 DAW Italia GmbH & Co KG distribuisce sul mercato italiano i brand Alligator e Alpina, in aggiunta al già consolidato brand Caparol, presente in Italia dal 1969, offrendo, oltre alle soluzioni, servizi di consulenza, formazione e assistenza tecnica eccellenti.

“A quasi due anni di distanza possiamo affermare che la strategia multibrand applicata anche per l’Italia dal nostro Gruppo si è dimostrata vincente – spiega Lorenzo Tedeschi, direttore marketing e tecnologia di DAW Italia –. Il tema dell’efficienza energetica in edilizia richiede la presenza di aziende esperte che non offrano solo prodotti, bensì consulenza specializzata e formazione in maniera capillare, per favorire la crescita qualitativa e non solo quantitativa del mercato. Caparol, affiancata ora dal brand Alligator e grazie alla formazione erogata dalla DAW Akademie, può offrire un contributo ancor più significativo in questo senso. Con l’introduzione del brand Alpina, inoltre, offriamo anche ai consumatori privati la qualità rigorosa che contraddistingue tutte le soluzioni del nostro Gruppo, venendo incontro ad un trend di crescita ormai consolidato del fai-da-te in Italia. Il brand Alpina è stato da subito apprezzato sia dai clienti finali che dalla grande distribuzione”.

Forte anche la sensibilità del Gruppo rispetto a tematiche tipiche del nostro Paese: “Il nostro brand Caparol – continua Tedeschi -è da anni leader di mercato indiscusso nell’ambito del colore per esterni, grazie anche all’innovativa tecnologia Nano-Quarz, che unisce i pregi della pittura a base di resina silossanica ai vantaggi della pittura al silicato e permette di avere facciate a bassa presa di sporco e dunque affidabili e durevoli. Non ci limitiamo a importare prodotti e sistemi sviluppati per altri paesi, bensì continuiamo a prestare la massima attenzione alle esigenze del mercato italiano, proponendo soluzioni e consulenze ad hoc. Considerato il vasto patrimonio immobiliare storico e monumentale italiano, continuiamo a migliorare, oltre che i colori, anche le nostre soluzioni per il restauro, proponendo consulenza e strumenti di lavoro mirati, in grado di orientare e supportare le scelte degli addetti ai lavori, basandoci sulla nostra lunga esperienza in tutte le problematiche che contraddistinguono le facciate, siano esse di carattere monumentale, storico o semplicemente datate o problematiche.”

“Infine consci del ruolo strategico dell’Italia per quanto concerne il design di interni – conclude Lorenzo Tedeschi – e forti di una vasta gamma di colori e decorativi per interni realizzati con prodotti ELF – che significa Emissionsminimiert (emissioni minimizzate), Lösemittelfrei (esente da solventi), Weichmacherfrei (privo di plastificanti), stiamo sviluppando numerose collaborazioni anche in questo ambito. Caparol, grazie al suo Centro di Ricerca Colore “FarbDesignStudio”, è in grado di erogare consulenze di massimo livello e sviluppare soluzioni innovative anche in questo ambito, si presenta quindi come un partner strategico per tutti i progettisti italiani che si occupano di colore e interior design.”

Copyright © - Riproduzione riservata
DAW Italia, la strategia multibrand spiegata da Lorenzo Tedeschi Edilone.it