Consolidamento terreni con resine: il metodo Geosec certificato Icmq | Edilone.it

Consolidamento terreni con resine: il metodo Geosec certificato Icmq

wpid-4343_seeshoot.jpg
image_pdf

Le soluzioni di consolidamento del terreno mediante iniezione di resine espandenti sono ormai sempre più applicate nel trattamento di terreni di fondazione divenuti instabili e cedevoli con finalità di messa in sicurezza delle costruzioni. Tra le applicazioni disponibili sul mercato e brevettate, diverse per concezione e applicazione, quelle GEOSEC hanno ottenuto una importante qualifica tecnica dall’istituto ICMQ.

Le qualifiche tecniche riconosciute a GEOSEC da ICMQ significano l’attestazione di un rapporto responsabile verso tutti i clienti pubblici, privati e i progettisti. Per primo in Italia, nel settore delle iniezioni con resine espandenti, il gruppo GEOSEC ha voluto porre al centro delle sue attività un rapporto maturo e trasparente, qualificato proprio dall’organismo tecnicodi controllo e ispezione di terza parte indipendente, sicuramente il più autorevole punto di riferimento in Italia nel settore delle costruzioni che contraddistingue la sua missione per la riconosciuta imparzialità.

Una speciale commissione tecnica ICMQ ha eseguito già dal 2010, una scrupolosa attività di controllo tecnico circa la chiarezza, la completezza e l’adeguatezza delle procedure del metodo GEOSEC per il consolidamento e la stabilizzazione dei terreni di fondazione mediante iniezioni e un controllo periodico in campo sui cantieri in corso di esecuzione.

In particolare ICMQ ha provveduto al controllo di:

·  Tutte le attività diagnostiche del terreno compresi strumenti e software di misura ed elaborazione della tomografia di resistività elettrica 3D utilizzati nei procedimenti GEOSEC;

·  Modalità di progetto, controllo e verifica dell’intervento;

·  Certificati relativi ai prodotti d’iniezione e ai materiali utilizzati;

·  Schede tecniche dei macchinari e delle attrezzature;

·  Procedure di cantierizzazione e di sicurezza e igiene del lavoro;

·  Protocolli di gestione di eventuali effetti collaterali e la gestione dei reclami a tutela dei clienti.

A seguire, ogni anno, gli ispettori tecnici Icmq proseguono una scrupolosa attività di controllo e ispezione in campo su diversi cantieri europei del gruppo GEOSEC al fine di verificarne l’esatta conformità degli interventi eseguiti con la sua regola dell’arte certificata: il gruppo è stato pioniere nel settore dei consolidamenti mediante iniezioni di resine nei terreni ottenendo un’importante certificazione Icmq che qualifica autorevolmente i suoi procedimenti sia su base tecnico-documentale che in campo esecutivo di cantiere. Una qualifica tecnica, quella Icmq, che consente al gruppo GEOSEC di distinguersi dalla concorrenza e orientarne il mercato a vantaggio della collettività.

Una qualifica che sancisce in modo trasparente quanto autorevole il rapporto con progettisti, direttori dei lavori, committenti pubblici e privati che richiedono al mercato garanzie di massima affidabilità. Una certificazione autorevole, riconosciuta a livello internazionale, che diviene un utile e preciso riferimento per la definizione della regola dell’arte dei procedimenti GEOSEC nel consolidamento dei terreni mediante iniezioni di resine espandenti.

Guarda il video ICMQ e scopri le qualifiche tecniche dei procedimenti GEOSEC:

Copyright © - Riproduzione riservata
Consolidamento terreni con resine: il metodo Geosec certificato Icmq Edilone.it