Sostanze pericolose: il modulo Echa per la notifica d'uso | Edilone.it

Sostanze pericolose: il modulo Echa per la notifica d’uso

L'Agenzia europea delle sostanze chimiche pubblica on line un modulo per la notifica obbligatoria dell’uso di una sostanza pericolosa soggetta ad autorizzazione

pericolo_sostanze_chimiche
image_pdf

L’Echa (Agenzia europea delle sostanze chimiche) mette on line a disposizione degli utilizzatori “a valle” di una sostanza pericolosa soggetta ad autorizzazione un modulo per la notifica obbligatoria dell’uso. È inoltre disponibile una nuova guida pratica alla redazione di un rapporto di sicurezza chimica per gli utilizzatori a valle della filiera produttiva o commerciale, che descrive le modalità possibili per la valutazione del rischio e la sua documentazione.

Gli utilizzatori a valle di una sostanza molto pericolosa (“very high concern” sulla lista REACH Allegato XIV) che ricade sotto un’autorizzazione detenuta da un operatore a monte della filiera devono notificare all’Echa l’uso di tale sostanza. La notifica diventa obbligatoria dopo la pubblicazione in GUUE della decisione di autorizzazione, e deve avvenire entro tre mesi dalla consegna della sostanza stessa all’utilizzatore.

La notifica deve contenere informazioni sull’azienda utilizzatrice, le informazioni di contatto e il numero di autorizzazione (contenuto sia nei fogli informativi di sicurezza sia nell’etichetta). Si possono anche includere notizie sul volume annuo di utilizzo e sul numero di operatori coinvolti dall’utilizzo in questione.

La nuova guida descrive le modalità possibili per la valutazione del rischio e la sua documentazione. L’opzione è pensata per gli utilizzatori di sostanze non coperte dagli “scenari di esposizione” dei fornitori. Tra i suggerimenti e gli esempi contenuti nella guida si trovano indicazioni utili su come:
– raccogliere le informazioni sulla sostanza;
– svolgere una valutazione del rischio chimico;
– documentare il rapporto di sicurezza a valle;
– comunicare i risultati ai clienti e la relazione all’Echa.

La guida pratica è un complemento alla “Guida agli utilizzatori a valle” ed è stata preparata a partire dalle indicazioni fornite dagli utilizzatori stessi nell’ambito di un sondaggio sulle loro esigenze riguardo i rapporti di sicurezza.

Infine, il programma di revisione della normative sui biocidi prevede la prima scadenza di notifica per alcune sostanze attive entro il 14 ottobre 2015. Il programma di revisione offre agli operatori economici la possibilità di dichiarare il loro interesse all’inclusione di combinazioni di sostanze attive o tipi di prodotto, vale a dire quelle che non sono più supportate e quelle che ora possono essere incluse a seguito di una modifica nella normativa o come risultato dell’allargamento dell’ambito della normativa specifica rispetto alla precedente direttiva. In questo modo le aziende possono godere delle misure temporanee applicabili ai prodotti contenenti tali sostanze, che restano così commerciabili.

Il 30 ottobre 2015 invece sarà la scadenza per la notifica di sostanze, combinazioni e prodotti elencati nella parte 2 dell’allegato II o delle sostanze attive che hanno beneficiato della deroga per le aree alimentari secondo il regolamento UE 1451/2007.

Articolo tratto da Sistema Sicurezza Ambiente.

Copyright © - Riproduzione riservata
Sostanze pericolose: il modulo Echa per la notifica d’uso Edilone.it