Sicurezza sul lavoro, un premio per passare dalla 'carta' alla pratica | Edilone.it

Sicurezza sul lavoro, un premio per passare dalla ‘carta’ alla pratica

wpid-15108_403_sicurezzalavoro.jpg
image_pdf

Il 22 maggio 2013 si terrà a Torino l’iniziativa “Meno carta più sicurezza”, promossa dalla Qualitas in collaborazione con Aiesil, Inail, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La recente evoluzione della normativa italiana in materia di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali ha permesso all’Italia di poter vantare una legislazione completa in tema di salute e sicurezza. Una normativa la cui modernità sta soprattutto nell’importanza che viene attribuita alla organizzazione del lavoro, pensata come elemento determinante per garantire i livelli di tutela negli ambienti di lavoro di ogni dimensione e tipologia. In questo contesto, il moderno operatore della salute e sicurezza sul lavoro è chiamato ad agire attraverso regole e procedure predeterminate e verificabili, le quali costituiscono la strada “obbligata” per realizzare ovunque l’abbattimento degli indici infortunistici, ancora troppo elevati.

L’effetto finale, tuttavia, è spesso una scarsa corrispondenza, in tema della sicurezza sul lavoro, tra l’assunzione degli obblighi stabiliti dalla legge – spesso confinati alla semplice emanazione di un documento, una “carta” – e la pratica reale. L’attuazione delle obbligazioni previste dal Testo unico (D.lgs. 81/08) diventa così spesso mero adempimento burocratico, finalizzato solo all’evitare sanzioni, e senza vantaggi reali per le imprese in termini di prevenzione e riduzione degli infortuni e delle malattie professionali.

Per stimolare la riflessione su questa particolare discrepanza, l’evento di Qualitas – Centro Regionale Aiesil Piemonte intente riconoscere “un premio per gli operatori della sicurezza moderni”, secondo la definizione di Lorenzo Fantini del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Intitolato “non la carta per certificare la sicurezza ma la sicurezza certificata dalla carta”, il concorso è dedicato infatti ai datori di lavoro, Rspp, preposti, professionisti, manutentori, tecnici, artigiani, che hanno realizzato soluzioni concrete ed economiche che hanno aumentato la sicurezza sul luogo di lavoro, riducendo o eliminando il rischio per i lavoratori.

Scopo del concorso è valorizzare gli interventi tecnici, attuati nelle imprese per incrementare i livelli di salute e sicurezza, dimostrando i vantaggi che ne derivano sia in termini di riduzione del rischio di infortuni sul lavoro e malattie professionali sia in termini di minori costi per la gestione dei rischi, nella convinzione che debbano essere premiati coloro i quali, operatori d’azienda nel

senso più ampio, con impegno, studio e fatica, e spesso da autodidatti, hanno intrapreso la strada degli interventi tecnici per l’effettiva eliminazione o riduzione dei rischi. Il premio sarà pertanto assegnato a colui che meglio avrà espresso, attraverso un intervento tecnico già realizzato il tema al centro dell’evento.

La scadenza limite per la consegna dei lavori è fissata al 30 aprile 2013. Ai tre progetti vincitori verranno corrisposti premi rispettivamente pari a 2.000, 1.000 e 600 euro. Inoltre i primi 10 classificati verranno invitati dalla Giuria alla presentazione dell’intervento realizzato al Convegno nazionale di chiusura del Concorso che si terrà il 22 maggio 2013 a Torino. Gli interventi, in forma di abstract, verranno pubblicati a cura della Direzione Regionale Inail Piemonte.

Per consultare il bando completo o ottenere ulteriori informazioni sull’evento, visitare il sito ufficiale di Meno carta più sicurezza.

 Scarica il regolamento del concorso (.pdf)

Copyright © - Riproduzione riservata
Sicurezza sul lavoro, un premio per passare dalla ‘carta’ alla pratica Edilone.it