Sicurezza sul lavoro e semplificazioni: novita' in arrivo? | Edilone.it

Sicurezza sul lavoro e semplificazioni: novita’ in arrivo?

wpid-374_sic.jpg
image_pdf

Nel “pacchetto semplificazioni”, oggetto di studio da parte del Governo per essere varato a ottobre, potrebbero trovare ampio spazio novità in materia di sicurezza sul lavoro. In 34 articoli il testo affronta diversi nodi irrisolti, al fine di “alleggerire” il peso burocratico sulle spalle delle imprese.

Sul fronte della sicurezza nei cantieri, sono previsti snellimenti burocratici per la denuncia di infortunio a carico del datore di lavoro, la notifica agli organi di vigilanza dei nuovi insediamenti produttivi, le comunicazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro, le procedure di verifica periodica delle attrezzature di lavoro.

Il decreto presta poi particolare attenzione alle prestazioni di breve durata, semplificando gli adempimenti relativi a informazione, formazione e sorveglianza sanitaria se la permanenza del lavoratore in azienda avviene per un periodo non superiore a cinquanta giornate lavorative l’anno.

Novità anche per il Dvr, documento di valutazione dei rischi, che diventa semplificato per le aziende appartenenti a settori a basso rischio infortunistico; pmi con meno di 10 dipendenti; aziende fino a 50 dipendenti, ad eccezione di quelle individuate dalla legge e caratterizzate da particolari attività e rischi.

Per accedere al modello Dvr semplificato è necessario non aver mai avuto infortuni sul lavoro che comportino oltre tre giorni di assenza e non aver mai registrato casi di malattie professionali nei due anni precedenti.

Il Duvri, documento di valutazione dei rischi da interferenza delle lavorazioni, potrà essere sostituito dall’individuazione da parte delle imprese di un incaricato in possesso di adeguata formazione, esperienza e competenza, che sovrintenda le attività appaltate o affidate a lavoratori autonomi.

Infine, il testo prevede l’esenzione Duvri per i servizi di natura intellettuale, forniture di materiali o attrezzature, lavori o servizi di durata non superiore ai dieci uomini-giorno, a meno che non comportino rischi derivanti dalla presenza di agenti cancerogeni, biologici, atmosfere esplosive o rischi particolari.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Sicurezza sul lavoro e semplificazioni: novita’ in arrivo? Edilone.it