Sicurezza cantieri temporanei o mobili: online i Quaderni tecnici Inail | Edilone.it

Sicurezza cantieri temporanei o mobili: online i Quaderni tecnici Inail

wpid-25339_parapetti.jpg
image_pdf

Uno strumento utile per aumentare il livello di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili. L’Inail ha messo a disposizione online sul una collana dedicata all’edilizia composta da 7 Quaderni tecnici realizzati dai ricercatori del Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici (Dit). Ogni quaderno è dedicato a un argomento diverso: ancoraggi, parapetti provvisori, ponteggi fissi, reti di sicurezza, scale portatili, sistemi di protezione degli scavi a cielo aperto, sistemi di protezione individuale dalle cadute.

In ogni quaderno, il tema scelto è affrontato sotto il profilo tecnico e normativo e si individuano denominazione, destinazione d’uso, tipologia, marcatura delle indicazioni essenziali per la scelta, il montaggio, l’uso e lo smontaggio. Ancora, i testi offrono le indicazioni essenziali di manutenzione e sono inseriti riferimenti a leggi, circolari e linee guida aggiornate al 2014. Inoltre, un capitolo è dedicato alle Faq, le domande più frequenti sui singoli argomenti affrontati, con l’obiettivo di offrire una soluzione alle questioni più complesse e ricorrenti.

Il target dei Quaderni tecnici dell’Inail è principalmente il datore di lavoro, e dunque anche il lavoratore autonomo, e i dispositivi di protezione collettiva contro le cadute dall’alto – come reti di sicurezza, parapetti e ponteggi – sono il tema centrale dei testi.

Tra gli argomenti trattati è considerata con particolare attenzione la definizione di “ancoraggio” perché – come si legge nel quaderno relativo –“la sua definizione è fondamentale per poter effettuare una corretta valutazione dei rischi, in quanto non ne esiste una condivisa sia a livello legislativo che normativo”. Una definizione di cui “il Testo unico sulla sicurezza, il decreto 81/2008, parla in modo generico, per cui è utile e importante stabilirne il significato – – spiega Luigi Cortis, dirigente di ricerca presso il Dit e tra gli autori dei Quaderni –. Inoltre, come rappresentanti Inail in Uni, l’Ente italiano di normazione, stiamo partecipando alla redazione di tre norme Uni sull’argomento che si relazionano fra di loro e che dovrebbero uscire in primavera”. Due di queste norme sono nuove. “La prima, riguardante i sistemi di ancoraggio permanenti in copertura, è stata pubblicata il 6 novembre 2014 con il codice Uni 11560 – precisa Cortis – La seconda, concernente gli ancoraggi permanenti è di prossima pubblicazione, mentre la terza, inerente la scelta e l’uso dei dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto, è l’aggiornamento della Uni 11158”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Sicurezza cantieri temporanei o mobili: online i Quaderni tecnici Inail Edilone.it