Per la sicurezza dei cantieri edili, un sistema di rating o un test per imprese | Edilone.it

Per la sicurezza dei cantieri edili, un sistema di rating o un test per imprese

wpid-16153_354_cantieri.jpg
image_pdf

La sicurezza nei cantieri edili potrebbe essere favorita da un sistema di rating per le imprese al loro ingresso nel mercato: è questa la proposta del Governo contenuta nelle linee guida dell’allegato al DEF (Documento di Economia e Finanza).

“La sicurezza nei cantieri è senza dubbio legata alla capacità ed alla qualità imprenditoriale delle imprese di costruzione”, si afferma nel documento. A poco dunque possono servire le forme restrittive o penali dopo che gli incidenti e gli infortuni si sono verificati.

Per tali ragioni, è necessario un intervento “organico nell’assetto organizzativo dell’impresa di costruzione italiana, che generalmente rivela scarse performance a livello di efficienza industriale, a causa di “incapacità della PA di gestire il mercato delle opere pubbliche con efficienza e razionalità”.

Il rating proposto nelle linee guida sarebbe basato su criteri riferiti alle reali capacità imprenditoriali dell’impresa, alla sua consistenza finanziaria e alla serietà dei suoi comportamenti, come il numero di infortuni registrati ad esempio.

Una sorta di test dovrebbe approvare o meno l’ingresso nel settore delle costruzioni per le nuove imprese, secondo le capacità di gestire la sicurezza del cantiere e di prevenire gli infortuni.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Per la sicurezza dei cantieri edili, un sistema di rating o un test per imprese Edilone.it