Malattie professionali in aumento dell'11% in due anni | Edilone.it

Malattie professionali in aumento dell'11% in due anni

wpid-16285_201_professione.jpg
image_pdf

Sono quasi 30mila (per l’esattezza 29.704) le denunce di malattie professionali pervenute all’INAIL nell’anno 2008 per il riconoscimento e l’eventuale indennizzo di una patologia insorta durante l’attività lavorativa. Si tratta di circa 1.000 denunce in più (3,2%) rispetto all’anno 2007 che aveva registrato a sua volta un aumento di ben 2mila casi (+7,4%) in confronto con il 2006.

Nel giro degli ultimi due anni, dunque, le patologie denunciate all’INAIL sono cresciute di ben 3mila casi, vale a dire di 11 punti percentuali. Un incremento verosimilmente dovuto all’emersione del fenomeno e alla maggiore sensibilità verso un problema troppo spesso sottovalutato piuttosto che a un peggioramento delle condizioni di salubrità negli ambienti di lavoro.

La maggior parte delle malattie professionali denunciate nel 2008 riguardano l’Industria e i Servizi, gestione che da sola assomma il 93% dei casi di tecnopatia. In particolare sono 27.539 le patologie denunciate nell’Industria e Servizi, 1.817 in Agricoltura e 348 tra i dipendenti del conto Stato.

Nel 2008, inoltre, l’incidenza delle malattie non tabellate (ovvero quelle patologie per le quali e’ richiesto al lavoratore l’onere della prova del nesso causale con l’attività lavorativa svolta) ha raggiunto l’86% di tutte le denunce, contro il 79% del 2004. Questa percentuale, poi, aumenta ancora per l’Agricoltura, dove si attesta al 94% del totale delle denunce.

Copyright © - Riproduzione riservata
Malattie professionali in aumento dell'11% in due anni Edilone.it