Le nuove responsabilità di RSPP e ASPP | Edilone.it

Le nuove responsabilità di RSPP e ASPP

wpid-logoAIAS.jpg
image_pdf

Alla luce delle novità introdotte dal D.Lgs 195/2003, i compiti e la missione dei Responsabili del servizio di prevenzione e protezione (RSPP) e degli Addetti al servizio di prevenzione e protezione (ASPP) sono stati approfonditi ed evidenziati nel corso del congresso nazionale di AIAS dedicato al tema, tenuto il 19 febbraio scorso, presso la sede del CNR di Roma.

L’introduzione della “responsabilità professionale oggettiva” attribuisce ai professionisti della sicurezza maggiori responsabilità di tipo professionale e la loro presenza in azienda presuppone l’esistenza di alcuni requisiti a loro carico: acquisita formazione, qualifica legale ed aggiornamento periodico. In questo nuovo scenario per il professionista della sicurezza, salute ed ambiente, emergono esigenze di miglioramento continuo della professionalità, di tutela legale e assicurativa, di assistenza sindacale che AIAS si propone di tutelare attraverso il potenziamento della struttura che nell’Associazione si occupa della tutela legale e sindacale degli associati.

Il congresso è stato l’occasione per la presentazione delle linee guida su “La figura professionale del RSPP e dell’ASPP e il rapporto con l’organizzazione aziendale” elaborato dal Comitato tecnico scientifico di AIAS per consentire ai soci con funzioni di RSPP e ASPP di svolgere al meglio tutte le azioni che siano di competenza professionale.

A tal fine, durante il congresso sono stati esposti i programmi e i servizi che AIAS mette a disposizione dei propri soci, per dotarli degli strumenti necessari allo sviluppo della propria professione:
– l’aggiornamento professionale, svolto attraverso ISFoP, la divisione del network AIAS che si occupa di formazione per la prevenzione e il network di enti di formazione d’eccellenza, collegati ad ISFoP, che operano sul territorio;
– l’assistenza e la tutela dei professionisti della sicurezza, interni ed esterni alle aziende;
– le linee guida per la valutazione dei rischi e la redazione del documento programmatico;
– la tutela legale del socio, compresa nella quota di iscrizione,
– le convenzioni con due brokers destinate ai liberi per la copertura RCA, e per la RCO destinata ai datori di lavoro.

Per quanto riguarda in particolare l’assistenza legale, l’AIAS mette a disposizione dei soci una rete di avvocati convenzionati specializzati per l’assistenza giudiziale penale e per l’assistenza giuslavoristica (rapporto di lavoro) per i dipendenti. A questi si affiancano strumenti di uso pratico, come le raccolte di giurisprudenza, l’osservatorio permanente, le collane editoriali specializzate, o i documenti di indirizzo, per fare alcuni esempi. L’ultimo aspetto affrontato è stato quello della qualificazione legale e l’istituzione del repertorio nazionale AIAS dei RSPP e degli ASPP qualificati in strutture d’eccellenza e la certificazione volontaria attraverso ICPrev, accreditato Sincert, per la certificazione dei professionisti della sicurezza acon riconoscimento europeo ed internazionale.

L’Associazione professionale Italiana Ambiente e Sicurezza (AIAS) è la più importante e articolata associazione tecnica scientifica italiana ad occuparsi di sicurezza salute e ambiente nei luoghi di lavoro e di vita; ha, inoltre, al proprio attivo 6000 soci che segue grazie alle 20 Sedi regionali, ad oltre 100 sedi provinciali e al suo Comitato Tecnico Scientifico (CTS) costituto da 64 fra Comitati e Gruppi tecnici che sviluppano temi di specifico interesse professionale. La missione dell’Associazione, consistente fin dalle sue origini nella diffusione della cultura della sicurezza, ha condotto alla creazione del network associativo, ovvero la più importante comunità reale e virtuale tecnica-scientifica italiana dei professionisti interni o esterni alle organizzazioni che si occupano di sicurezza, salute e ambiente nei luoghi di lavoro e di vita.

Copyright © - Riproduzione riservata
Le nuove responsabilità di RSPP e ASPP Edilone.it