Il 40% dei dispositivi di protezione sono manipolati e resi inefficaci | Edilone.it

Il 40% dei dispositivi di protezione sono manipolati e resi inefficaci

wpid-231_dpi.jpg
image_pdf

I risultati di un sondaggio in Svizzera indicano che il 40% delle imprese manipola i dispositivi di protezione: sono smontati o resi inefficaci i dispositivi di protezione presenti e, nell’80% dei casi, il rischio d’infortunio di quest’azione è gravemente sottovalutato. Spesso i superiori tollerano queste situazioni pericolose. Il problema riguarda anche i produttori delle macchine: infatti, spesso non le costruiscono in modo da facilitarne l’uso, oppure gli addetti alla manutenzione svelano ai clienti come manipolarne i dispositivi di protezione.

Suva, l’istituto svizzero per l’assicurazione e la prevenzione degli infortuni sul lavoro, ha promosso a questo proposito la campagna “STOP alla manipolazione dei dispositivi di protezione”. L’obiettivo della campagna è quello di contrastare questa situazione rafforzando la consapevolezza per i rischi che comporta la manipolazione dei dispositivi per ridurre in modo drastico gli infortuni.

La sicurezza sul lavoro e la tutela della salute nelle aziende sono di competenza del datore di lavoro. In merito ai dispositivi di protezione, il legislatore gli ha assegnato un ruolo chiave: egli deve fare in modo che l’efficacia dei dispositivi non venga compromessa. Coloro che tollerano un simile comportamento si rendono punibili di fronte alla legge. Ogni manipolazione è un atto di negligenza grave. Un infortunio provocato da una manipolazione effettuata su un macchinario o un impianto comporta conseguenze a livello penale. Anche i dipendenti devono fare la loro parte non modificando in alcun modo i dispositivi di protezione e non rimuovendoli.

Ma perché si manipola?

I dispositivi di protezione vengono manipolati per i motivi più disparati: per fretta, per risparmiare tempo, per comodità o semplicemente per abitudine. Anche sottovalutare i rischi o ignorarli porta a sviluppare questi atteggiamenti. A volte i superiori li tollerano, in certi casi l’ordine viene proprio da loro. In queste situazioni l’unica soluzione è ottimizzare le fasi di lavoro e imporre sistematicamente le norme di sicurezza. Spesso si sente dire dai responsabili di produzione o dagli addetti ai lavori che una macchina non si può comandare agevolmente senza manipolare i dispositivi di protezione.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il 40% dei dispositivi di protezione sono manipolati e resi inefficaci Edilone.it