Dispositivi antipanico per uscite di sicurezza | Edilone.it

Dispositivi antipanico per uscite di sicurezza

wpid-dispositivi_antipanico_01.jpg
image_pdf

Azionati mediante una barra orizzontale o una maniglia a spinta, i dispositivi per le uscite antipanico devono garantire – in caso di emergenza – l’uscita in sicurezza da luoghi di lavoro, da locali di intrattenimento, da strutture turistico-alberghiere, impianti sportivi, scuole, ecc.. Ma quando si osservano attentamente i dati relativi agli incidenti, risulta evidente che l’importanza data a tali dispositivi viene spesso sottovalutata.

La nuova edizione della norma UNI EN 1125:2008 “Accessori per serramenti – Dispositivi antipanico per uscite di sicurezza azionati mediante una barra orizzontale per l’utilizzo sulle vie di fuga – Requisiti e metodi di prova” specifica i requisiti di costruzione, prestazione e verifica dei dispositivi antipanico per uscite di sicurezza azionati meccanicamente mediante una barra orizzontale a spinta o una barra orizzontale a contatto, specificatamente progettati per l’utilizzo in una situazione di panico sulle vie di fuga.

Scopo principale della norma è quello di assicurare alle persone l’uscita in sicurezza azionando la spinta del dispositivo con la mano o con il corpo, azione che deve comportare il minimo sforzo senza alcuna precedente familiarità con il dispositivo di uscita antipanico. La barra deve consentire, in qualsiasi momento, l’uscita immediata dall’interno. Nella UNI EN 1125 viene quindi data la massima priorità alla semplicità del meccanismo di apertuta delle porte, che deve essere facilmente azionabile – in condizioni di buio o di presenza di fumo – da giovani, anziani e persone disabili…

La norma fornisce:

* i requisiti di progettazione e di prestazione dei dispositivi antipanico per uscite di sicurezza (dimensioni, forme, sporgenze);
* le informazioni sul prodotto, che devono essere accompagnate da chiare e dettagliate istruzioni relative all’installazione e alla sua manutenzione;
* indicazioni relative alle prove alle quali le porte devono essere sottoposte;
* le procedure e i metodi di prova;
* indicazioni sulla marcatura del prodotto e del suo imballaggio e sulla valutazione di conformità.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dispositivi antipanico per uscite di sicurezza Edilone.it