Anche il tutor in cantiere: proposta toscana per la sicurezza | Edilone.it

Anche il tutor in cantiere: proposta toscana per la sicurezza

wpid-cantiere_02.jpg
image_pdf

Un tutor per promuovere la sicurezza all’interno del cantiere, un prezzario regionale sugli importi per le gare adeguati ogni anno agli effettivi valori di mercato, sopralluoghi dei dipartimenti di prevenzione delle Asl e corsi di formazione. Sono le principali innovazioni adottate dalla regione Toscana sulla base della nuova legge sugli appalti pubblici e dal relativo regolamento, insieme a un Patto che prevede anche l’obbligo per la stazione appaltante di valutare le offerte sulla base dei requisiti di sicurezza e non del solo criterio economico.

Fra le iniziative intraprese dalla regione Toscana sul fronte degli incidenti sul lavoro, previsto anche un tour nei vari comuni, in collaborazione con l’Anci, per illustrare le novita’. Nell’ambito di tale impegno, nei primi 9 mesi del 2008 gli incidenti mortali risultano dimezzati rispetto allo scorso anno.

Nel 2007 sono stati svolti corsi di formazione per 12 mila persone e su 300 mila aziende del territorio sono stati effettuati 40mila controlli e 29 mila verifiche impiantistiche. In edilizia sono stati controllati oltre 4000 cantieri e fatti 9000 sopralluoghi, rilevando quasi 6000 violazioni. In Toscana il mercato degli appalti pubblici rappresenta tra i 4 e i 5 miliardi di euro l’anno. Gli appalti di opere pubbliche sono circa 5000 l’anno. Il 40% della spesa e’ nell’edilizia, il 35% nelle infrastrutture e il 20% nell’ambiente e nel territorio.

In prima linea anche l’Anci Toscana, che con la Regione sta organizzando dodici incontri nei capoluoghi di provincia e ad Empoli e a Viareggio, per altrettante giornate di studio e di confronto per tutti gli interessati in materia di appalti pubblici.

Nel decennio in corso la Toscana ha attratto il 6,5% degli investimenti in opere pubbliche dell’intero paese. Tale percentuale e’ variata notevolmente di anno in anno, dal 4,8% del 2004 al 12,2% del 2007, anno condizionato dal maxiappalto per il nodo ferroviario fiorentino. Abbastanza elevato e’ il numero di imprese che partecipano alle gare in Toscana, circa 29 per interventi di importo superiore ai 150 mila euro.

Copyright © - Riproduzione riservata
Anche il tutor in cantiere: proposta toscana per la sicurezza Edilone.it