Sentieri di mattoni | Edilone.it

Sentieri di mattoni

wpid-6057_LEGANERD.jpg
image_pdf

Le strade fatte di mattoni hanno un fascino decisamente diverso da quelle asfaltate. Il problema è però che costruire una strada in questo modo ha bisogno di un impiego di gran lunga superiore all’asfalto in termini economici, di tempo, di lavoro e di fatica.

La soluzione però arriva dall’Olanda con la macchina Tiger Stone, progettata da Henk van Kuijk, direttore dell’azienda olandese Vanku. La macchina è larga quanto una strada ed è provvista di un dispositivo che srotola sul mando stradale un tappeto di mattoni, man mano che avanza. Il funzionamento è piuttosto semplice, come si può notare anche nel video che segue: da uno a tre operatori stanno sulla piattaforma della macchina da cui è possibile scegliere i blocchi dalla forma giusta e disporli, secondo il disegno voluto, nella fessura di passaggio dei mattoni. Questi, grazie alla forza di gravità e al movimento all’indietro della macchina, vengono delicatamente stesi a terra in perfetto ordine. Ha sensori che guidano la macchina lungo le curve e inoltre sembra che riduca al minimo i rumori durante la lavorazione.

Secondo la Vanku, una Tiger Stone con due operatori riesce a stendere 400 metri quadrati di pavimentazione al giorno, mentre con la vecchia tecnica della persona sola che stende mattone per mattone in ginocchio si riescono a fare da 75 a 100 metri quadrati al giorno.

Da non sottovalutare sono anche i costi di manutenzione: una strada fatta di mattoni tollera maggiormente le infiltrazioni d’acqua e il congelamento e non si formano crepe.

Che sia arrivato il momento di ridare il benvenuto alle vecchie e affascinanti strade di mattone?

Copyright © - Riproduzione riservata
Sentieri di mattoni Edilone.it