Roma - Sicurezza in Edilizia: 12mila chilometri e più di cento cantieri coinvolti: presentati ieri a Roma i primi risultati di un percorso di formazione “itinerante” rivolto ai lavoratori del settore edile | Edilone.it

Roma – Sicurezza in Edilizia: 12mila chilometri e più di cento cantieri coinvolti: presentati ieri a Roma i primi risultati di un percorso di formazione “itinerante” rivolto ai lavoratori del settore edile

wpid-cantiere04.jpg
image_pdf

Roma, 8 maggio 2006. Tra aprile e ottobre 2005 la Cncpt (Commissione Nazionale di Coordinamento dei Comitati Paritetici Territoriali per la sicurezza in edilizia) e l’INAIL hanno avviato insieme un’iniziativa sperimentale di formazione “itinerante” destinata ai lavoratori del settore edile, i cui risultati sono stati presentati oggi a Roma, durante il seminario informativo “Camperando per la sicurezza”.
Un camper si è fermato nei cantieri di Roma, Avellino e Trento ed è stato sperimentato un “pacchetto formativo” interattivo che comprendeva anche filmati didattici relativi ad alcuni dei processi lavorativi che si svolgono nei cantieri. In sei mesi il camper ha percorso 12 mila chilometri. I cantieri visitati sono stati 108, le imprese coinvolte 110 e i lavoratori 772.
“I lavoratori hanno partecipato con interesse al programma formativo – ha detto Franco Papa, direttore centrale della Prevenzione INAIL – e abbiamo ottenuto un duplice risultato: raggiungere i destinatari della formazione direttamente sul posto di lavoro e realizzarla attraverso un organismo rappresentativo delle Parti sociali, al quale è riconosciuto dalla normativa uno specifico ruolo in materia di formazione e informazione per la prevenzione infortuni, igiene e ambiente di lavoro in edilizia. Il rapporto con le parti sociali è fondamentale e la concertazione è l’elemento vincente per ottenere risultati significativi”.
Secondo Edoardo Bianchi, presidente della Comitati Provinciali “l’idea di usare il camper e di sfruttare la capacità dei cento Enti territoriali per farlo entrare nei cantieri si è rivelata vincente. I risultati hanno superato le più rosee aspettative. Dopo un’iniziale diffidenza, i lavoratori hanno risposto positivamente ed il loro attestato formativo è ora pienamente rispondente a quanto richiesto dal Dlgs 626”.
Dopo l’esito positivo della fase sperimentale la Cncpt ha quindi chiesto all’INAIL di attrezzare per il futuro un numero sempre maggiore di camper per consentirne l’utilizzo su tutto il territorio nazionale, tramite il sistema dei Comitati per la sicurezza dell’edilizia

Copyright © - Riproduzione riservata
Roma – Sicurezza in Edilizia: 12mila chilometri e più di cento cantieri coinvolti: presentati ieri a Roma i primi risultati di un percorso di formazione “itinerante” rivolto ai lavoratori del settore edile Edilone.it