XVI edizione della Giornata FAI di Primavera: bellezze artistiche per tutti | Edilone.it

XVI edizione della Giornata FAI di Primavera: bellezze artistiche per tutti

wpid-GFP_P.jpg
image_pdf

Il 5 e il 6 aprile 2008 il Fondo per l’Ambiente Italiano invita gli Italiani alla XVI edizione della Giornata FAI di Primavera, la manifestazione che offre l’opportunità di scoprire e vivere l’Italia e le sue bellezze.

L’edizione 2008 è stata presentata lo scorso 27 marzo dalla presidente del Fondo, Giulia Maria Mozzoni Crespi, nel più bell’edificio di Roma, il Palazzo Farnese, sede dell’ambasciata di Francia, che sarà uno dei siti visitabili con altre centinaia di monumenti, tra chiese, dimore gentilizie, castelli, piccoli musei o archivi, oltre a biblioteche, mulini, giardini, aree archeologiche, teatri, strutture industriali.

Quest’anno è prevista l’apertura di 550 beni, la maggior parte dei quali normalmente chiusa al pubblico, in 240 città italiane.
A Roma appuntamento a Via Giulia che apre le sue chiese e suoi palazzi più importanti da Palazzo Farnese, uno dei monumenti più significativi del rinascimento italiano, sede dell’Ambasciata di Francia, a Palazzo Sacchetti con la splendida sala dei Mappamondi affrescata con scene della vita di Re David.

A Milano è di scena l’architettura contemporanea con l’apertura di Palazzo Mondadori, progettato da Oscar Niemeyer, uno dei maestri dell’architettura del Novecento e il Seicento con il Complesso di Sant’Antonio Abate e la Chiesa di San Carlo al Lazzaretto, una delle testimonianze più antiche dell’assistenza ai malati nel cuore di Milano.

A Venezia apre per la prima volta le sue porte la Chiesa e la Scuola Grande di Giovanni Evangelista, fondata nel 1261 come sede di un’associazione di carattere religioso dedita al culto del santo e a opere di assistenza o beneficenza, che racchiude capolavori del Tintoretto, di Palma il Giovane, di Tiepolo.

A Firenze è prevista l’eccezionale apertura dell’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche, gioiello del razionalismo italiano e del seicentesco Palazzo Sacrati Strozzi, una delle massime espressioni dell’architettura civile fiorentina di età barocca, conservato perfettamente anche nell’arredo e nelle suppellettili.

Ed ancora, i palazzi della cinquecentesca Piazza Bologna a Palermo e l’imponente Cimitero Monumentale di Messina, il secondo in Italia per grandezza dopo quello di Genova.

Anche quest’anno il FAI propone in tutt’Italia anche visite alle aree archeologiche, percorsi naturalistici, escursioni e biciclettate. Tra gli eventi previsti, un’immersione subacquea guidata al Lago di Posta Fibreno in provincia di Frosinone.

I visitatori potranno avvalersi anche quest’anno di guide d’eccezione: saranno, infatti, oltre 11.000 gli “Apprendisti Ciceroni”, giovani studenti che illustreranno aspetti storico-artistici dei monumenti.

La Giornata FAI di Primavera si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana, con i Patrocini dei Ministeri per i Beni e le Attività Culturali e della Pubblica Istruzione, della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile e di RAI Segretariato Sociale. Numerose le Regioni italiane, infine, che hanno garantito il loro concorso.

Per l’aggiornamento sulle città che aderiscono all’iniziativa, consultare il sito web:
http://www.fondoambiente.it/

Copyright © - Riproduzione riservata
XVI edizione della Giornata FAI di Primavera: bellezze artistiche per tutti Edilone.it