Una nuova facciata per una biblioteca | Edilone.it

Una nuova facciata per una biblioteca

wpid-15609_321_home.jpg
image_pdf

L’ultimo progetto di espansione di una biblioteca esistente, ideato dallo studio di architettura e urbanistica WORKac, a New York, include l’ampliamento dello spazio dedicato al pubblico e un miglioramento della funzionalità del servizio.

L’intervento è andato a sostituire le partizioni verticali esterne dell’edificio, ampliando la metratura esistente; oltre al rifacimento del tetto che è diventato un tetto verde. Il perimetro della biblioteca è diventato una striscia “attiva” con diversi spazi dedicati agli adulti, ai ragazzi, ai bambini e al personale. Sopra, il continuo “tappeto verde” corre lungo tutto il tetto introducendo una porzione di prato nel quartiere altrimenti assai denso e privo di spazi ricreativi.

La forma angolare della facciata sembra riconnettersi al suolo, lasciando altresì entrare molta luce nei diversi spazi interni e creando una soluzione dinamica e risolutiva per il giro d’angolo. Con l’elevazione della facciata, l’intenzione era quella di consentire alle pareti esterne di trasmettere le proprie attività verso l’esterno. In modo da interagire comunicando all’esterno una sensazione di benessere e silenzio presente nell’interno.

Il colmo della copertura corrisponde alla sala di lettura principale posta nell’angolo più pubblico, con un secondo picco, ma più basso, in corrispondenza dello spazio dedicato ai bambini. Tra questi due picchi la facciata aiuta nella definizione di un’area riservata al personale. La facciata esterna è realizzata in GFRC disposto secondo pieghe verticali in un senso che ricorda un tendaggio interno. Essa appoggia su una trave in cemento che è anche strutturale, che richiede solo due colonne lungo la sua lunghezza.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Una nuova facciata per una biblioteca Edilone.it