Un intervento di correzione acustica per l'Istituto Marcelline Tommaseo a Milano | Edilone.it

Un intervento di correzione acustica per l’Istituto Marcelline Tommaseo a Milano

wpid-24244_IsolmantMarcellinepost.jpg
image_pdf

L’intervento di correzione acustica di ambienti molto riverberanti nella pratica progettuale deve tener conto di limiti normativi e prescrizioni tecniche, ma contemporaneamente relazionarsi all’edificio e rispettare la sua storia. Nel caso dell’intervento su un immobile di interesse storico-artistico come l’Istituto Marcelline Tommaseo a Milano, si è dovuto rispettare i vincoli di conservazione e tutela del bene architettonico servendosi di soluzioni tecniche compatibili e di ridotta invasività.

Nello specifico, l’intervento riguarda la correzione acustica del refettorio, ambiente a tre navate con volte a crociera affrescate e superfici lisce, che favoriscono la riverberazione delle voci umane, e che nella pausa pranzo, con la presenza di numerosi alunni, diventa estremamente rumoroso. La presenza contemporanea di molte persone e l’eccessiva riverberazione del locale possono compromettere la funzionalità e fruibilità dell’ambiente generando livelli di rumore di fondo considerati intollerabili. Un’acustica non adeguata rappresenta una vera e propria barriera all’educazione.

I pannelli fonoassorbenti e il comfort acustico ottenuto

La scelta della correzione acustica attuata mediante pannelli di Isolmant Perfetto Style applicati a parete è stata guidata dalla ricerca di una soluzione tecnicamente efficace, ma anche completamente reversibile che potesse preservare l’unità figurativa e gli aspetti morfologici, architettonici e simbolici del refettorio. I pannelli sono alloggiati all’interno di nicchie sospesi su cavi in acciaio tesi orizzontalmente o fissati con velcro a filo parete, permettendo anche di mascherare la presenza di reti impiantistiche. In un’ottica di sostenibilità degli interventi sul bene vincolato, la completa removibilità dei pannelli permette di eseguire correnti opere di manutenzione minimizzando i danni alla costruzione in caso di dismissione.

L’accettazione della soluzione tecnica è stata guidata dalla progettazione acustica (effettuata dall’Ufficio Tecnico di Isolmant) e dalla visualizzazione dell’opera finita attraverso inserimenti foto-realistici dei pannelli nell’ambiente, fino alla definizione di una soluzione con ridotta invasività rispetto agli aspetti architettonici e morfologici, e con un bassa incidenza sugli  aspetti dimensionali e compositivi della sala. Garantendo un compromesso tra prestazioni ottenibili e ridotta invasività dell’intervento, l’applicazione di circa 38 m2 di pannelli fonoassorbenti Isolmant Perfetto Style ha permesso il raggiungimento di livelli di comfort acustico adeguati all’uso del locale, rispettando gli stringenti vincoli per il posizionamento dei pannelli dovuti alle caratteristiche architettoniche del locale.

Dalla misurazione dei tempi di riverbero si è evidenziato il netto miglioramento acustico fornito dalla correzione con Isolmant Perfetto Style, in particolare alle frequenze medio-alte che caratterizzano il parlato e a cui l’orecchio umano è più sensibile. Un notevole miglioramento, inoltre, è stato ottenuto anche alle medio-basse frequenze, che sono quelle acusticamente più difficili da correggere.

Copyright © - Riproduzione riservata
Un intervento di correzione acustica per l’Istituto Marcelline Tommaseo a Milano Edilone.it