Ristrutturazioni: il futuro dell'edilizia nel restauro | Edilone.it

Ristrutturazioni: il futuro dell’edilizia nel restauro

wpid-ristrutturazioni_01.jpg
image_pdf

In molti Paesi il numero di nuove costruzioni è stabile o in diminuzione; così acquisisce sempre maggiore centralità il tema dell’edilizia di restauro. Per il settore, la ristrutturazione e il recupero del patrimonio edilizio esistente diventano sempre più importanti. A BAU 2009 (12 al 17 gennaio) il forum “Praxis Altbau trifft Zukunft Bau” affronta l’argomento in maniera approfondita.

Attualmente, oltre la metà degli investimenti nell’edilizia abitativa si concentra nel settore della ristrutturazione e restauro. Per aziende grandi e piccole in Germania, ad esempio, questi interventi rappresentano una parte preponderante dell’attività. E sarà così anche in futuro, se si considera che nella sola Germania circa due terzi degli appartamenti hanno più di 25 anni. Accanto agli aspetti puramente estetici e alla cura degli edifici storici, l’edilizia di restauro ha anche importanti implicazioni economiche e deve tenere conto della sostenibilità dei progetti e delle realizzazioni. Ad esempio, tutti gli interventi di ristrutturazione dovrebbero garantire una riduzione consistente dei consumi energetici. Un progetto su un edificio esistente deve prendere in esame tutti i rischi e le opportunità, con una valutazione accurata di materiali, tecniche, soluzioni, normative e direttive.

Se le disposizioni di legge in materia di risparmio energetico per gli edifici nuovi e vecchi verranno inasprite di un ulteriore 30% come previsto, le soluzioni efficienti, sostenibili e di lunga durata diventeranno ancora più importanti. Il comitato tedesco per il restauro BAKA, che riunisce architetti, ingegneri, scienziati, aziende di produzione e di lavorazione, mette insieme l’esperienza e la competenza dell’industria con gli ultimi ritrovati della ricerca.

Il forum “Praxis Altbau trifft Zukunft Bau“, in programma tutti i giorni nel Padiglione B0, ha la funzione di stimolare lo sviluppo di soluzioni comuni orientate al futuro.  Il programma del forum è estremamente ricco e variegato. Nelle prime due giornate di fiera si parlerà di ciclo di vita e pratica edilizia. Oltre a presentazioni sullo sfruttamento del calore geotermico e sulla prevenzione dei danni agli edifici, verranno presentati prodotti per interventi di restauro. L’energia sarà il tema centrale della terza e della quarta giornata. Si parlerà prima di materiali per involucri esterni, fotovoltaico e gestione energetica. Seguiranno consigli pratici per la diagnosi degli edifici, un dibattito sulla normativa di risparmio energetico EnEV 2009 e un incontro dedicato alle giunzioni nelle facciate. La mattina del giovedì (15 gennaio) sarà all’insegna dei nuovi prodotti, mentre nel pomeriggio i visitatori potranno aggiornarsi sulla sigillatura delle strutture o sui sistemi di sicurezza per le abitazioni.

Negli ultimi due giorni, venerdì 16 e sabato 17 gennaio, ricercatori e docenti getteranno uno sguardo al futuro dell’economia edilizia e allo sviluppo della popolazione, anticipando le esigenze abitative di domani. Il forum è organizzato da BAKA e Messe München GmbH in collaborazione con il Ministero Tedesco dei Trasporti, dell’Edilizia e dell’Urbanistica (BMVBS).

Profilo di BAU 2009
BAU 2009 avrà luogo dal 12 al 17 gennaio presso il Centro Fieristico di Monaco di Baviera, Al salone sono attesi circa 1.800 espositori di una quarantina di Paesi e oltre 200.000 visitatori provenienti da circa 140 Paesi. Il Salone presenta architettura, sistemi e materiali per l’edilizia industriale, commerciale e residenziale, e per l’allestimento di interni. L’appuntamento a cadenza biennale riunisce i leader di mercato in un’esposizione unica nel suo genere, proponendosi quale principale evento dell’industria europea dell’edilizia. L’offerta merceologica è suddivisa per materiali edili, settori produttivi e tematici. Un ricco programma collaterale di mostre speciali e convegni integra la proposta commerciale degli espositori.

Per maggiori informazioni e per il programma dettagliato del forum “Praxis Altbau trifft Zukunft Bau” visitate il sito www.bau-muenchen.com, sezione Supporting Programme.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ristrutturazioni: il futuro dell’edilizia nel restauro Edilone.it