Riapre al culto la Cattedrale di Conversano | Edilone.it

Riapre al culto la Cattedrale di Conversano

wpid-15556_377_.jpg
image_pdf

Costruita tra la fine dell’XI secolo e gli inizi del XII, la cattedrale di Conversano è uno dei più rappresentativi esempi del romanico pugliese, insieme alla Basilica di San Nicola a Bari e alla Cattedrale di Trani.

Dopo un lungo processo di restauro, durato cinque anni, la Cattedrale ha riaperto i battenti negli scorsi giorni. A curare il progetto di restauro sono stati gli architetti Pasquale Lovecchio e Gerardo Milillo, che hanno permesso di riportare all’antico splendore le linee originali dell’edificio, appesantite dai molti interventi svolti durante gli anni.

I lavori, finanziati dalla Regione Puglia, sono consistito principalmente nella completa sostituzione dei tetti, per una superficie complessiva di 4mila mq, nella pulizia della facciata principale e delle pareti interne.

Gli ultimi interventi che restano da compiere sono il restauro delle facciate e il consolidamento statico della torre dell’orologio. “In futuro – ha affermato l’architetto Lovecchio – si potrebbe pensare di valorizzare il patrimonio sotterraneo, portando alla luce i resti della chiesa paleocristiana con la predisposizione di una pavimentazione in vetro”.

(fonte foto: Repubblica Bari)

V.R.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Riapre al culto la Cattedrale di Conversano Edilone.it