Riapre a giugno la Tribuna degli Uffizi | Edilone.it

Riapre a giugno la Tribuna degli Uffizi

wpid-15559_374_tribunadegliuffizi.jpg
image_pdf

Nonostante arrivi con tre mesi di ritardo, la riapertura della Tribuna degli Uffizi a Firenze, gioiello mediceo cinquecentesco, riaprirà i battenti il 24 giugno, dopo tre anni di chiusura a causa di lavori di restauro. È stato il direttore Antonio Natali ad annunciarlo, in occasione della presentazione della mostra “La Galleria degli Arazzi. Epifanie di tessuti preziosi“, inaugurata lo scorso 20 marzo. Come ha spiegato Natali, il ritardo è dovuto a problemi legati all’impianto di illuminazione, ma “il restauro della sala è praticamente terminato”.

Realizzata nel 1584 da Bernardo Buontalenti su commissione del granduca Francesco I de’ Medici, la Tribuna e’ una sala di forma ottagonale situata nel corridoio di levante della Galleria degli Uffizi. La “wunderkammer” è diventata un luogo chiave della storia della museologia: è il primo nucleo degli Uffizi concepito per la raccolta delle opere dell’arte e della natura, e fu voluto dal granduca con l’obiettivo di offrire una sistemazione delle opere conservate più ordinata e in armonia con lo spazio circostante, rispetto ai vecchi criteri legati al collezionismo enciclopedico.

I lavori di restauro sono cominciati a settembre 2009, grazie al finanziamento di circa 800mila euro dell’associazione statunitense Friends of Florence, che si occupa di opere di mecenatismo a Firenze. Molte le operazioni compiute: le pareti sono state tappezzate con un velluto liscio rosso cremisi, documentato negli inventari e tessuto appositamente con antichi telai.

Messa da parte la possibilità di tornare all’originaria raccolta di oggetti voluta da Francesco I (che nel frattempo è stata trasferita in altri musei fiorentini), sono stati scelti dipinti che evocassero la primitiva magnificenza del vano senza tuttavia esigere una lettura ravvicinata, e che comunque opere già esposte precedentemente; la loro presenza è stata attestata, almeno una volta, dalle carte d’archivio. Sono state inoltre ripulite le oltre seimila conchiglie di madreperla incastonate nella cupola.

Un gioiello che torna a splendere sebbene, per il momento, non sarà accessibile al pubblico, che vi si potrà soltanto affacciare passando dallo Stanzino delle Matematiche a cui si accederà, a sua volta, dalla sala di Leonardo.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Riapre a giugno la Tribuna degli Uffizi Edilone.it