Restauro del Piccolo di Milano | Edilone.it

Restauro del Piccolo di Milano

wpid-15777_Manifesto2Piccolo.jpg
image_pdf

Saranno avviati in febbraio 2008 i lavori di ristrutturazione e restauro conservativo della sede storica del Piccolo Teatro di via Rovello. Il progetto è stato presentato lo scorso14 gennaio in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato, oltre al Presidente del Consiglio di Amministrazione del Piccolo Teatro Claudio Risé e al Direttore Sergio Escobar, Vittorio Sgarbi, Assessore alla Cultura del Comune e gli architetti che lo hanno elaborato. Gli interventi, che riguarderanno diverse aree della struttura (sala, chiostro, camerini e zone destinate alla produzione), hanno un’impronta di tipo conservativo per tutta la parte che ha una rilevanza storica o architettonica.

Gli ultimi lavori di ristrutturazione eseguiti al Piccolo risalgono al 1952. Fondato nel 1947 da Paolo Grassi e Giorgio Strehler, il Piccolo Teatro è il primo esempio di organizzazione stabile della scena in Italia. Il suo sipario si aprì per la prima volta il 14 maggio del 1947 con “L’albergo dei poveri di Gorkij”, in una serata che vedeva in platea tutta la Milano della cultura e dello spettacolo. Per lungo tempo il Piccolo Teatro potè disporre solo della piccola sala di via Rovello, ma già dagli anni Sessanta Strehler e Grassi si batterono per una sede più grande. L’intero complesso fu pronto, fra molte vicissitudini, solo nel 1998. Oggi il Piccolo Teatro conta tre sale: quella storica di via Rovello (Sala Grassi), quella del Teatro Studio inaugurata nel 1987, e la Nuova Sede di Largo Greppi chiamata Teatro Strehler.

I prossimi lavori in via Rovello, la cui ultimazione è prevista per ottobre 2009, con un costo complessivo di quasi 4 milioni di euro finanziati interamente dal Comune, mirano ad un restauro conservativo e di ristrutturazione capace di far apparire il Teatro, alla fine, identico a prima. L’impressione che si vuol dare al pubblico è che non nulla sia cambiato.

Il restauro sulle poltrone dalla sagoma a zeta disegnate dall’architetto Marco Zanuso ne conserverà perciò l’aspetto originale. Analogamente si farà per il controsoffitto con i buchi di Lucio Fontana, ideati dall’artista per migliorare l’acustica e il ricambio d’aria. Cambiamenti anche per il numero dei posti a sedere (da 560 a 499), per il parquet, da sostituire con uno identico. Prevista l’eliminazione delle barriere architettoniche. Verranno anche riaperte le due uscite di sicurezza a fondo sala, chiuse negli anni Settanta, riportando la struttura all’originale. La ristrutturazione riguarderà, inoltre, l’impianto di climatizzazione, l’inclinazione della balconata per rispondere alle nuove norme per la sicurezza ed i servizi igienici per gli spettatori.

Coinvolte nei lavori anche le aree funzionali e produttive, con il recupero degli spazi che non hanno un valore storico e l’ampliamento dei camerini. Più camerini e più grandi (i primi attori potranno così beneficiare di camerini personali con tanto di bagni provati, per esempio) che saranno ricavati negli ultimi due piani di Palazzo Carmagnola, un tempo adibiti a uffici. A beneficio dei tecnici saranno invece creati depositi e nuove cabine di regia audio e luci e collegamenti funzionali all’attività teatrale.

Il restyling investirà anche l’esterno, a partire dal chiostro del Palazzo del Carmagnola che sarà riportato alla versione originaria: verranno, infatti, abbattuti i muri del colonnato per liberare le colonne di pietra, sottoposte a restauro, così come il soffitto a cassettoni del porticato. Al posto del cemento il vetro: il caffè letterario teatrale, assoluta novità per via Rovello e per il centro di Milano, infatti, avrà così una suggestiva vista sul chiostro. Qu ,i il restauro che renderà visibili a tutto tondo le colonne ed eliminerà i posti per le auto, riguarderà solo la parte di pertinenza del Piccolo, e non l’altra metà, destinata inizialmente alla sede dell’assessorato alla cultura ed occupata adesso dagli uffici di MiTo.

Per altre informazioni, consultare il sito web:
http://www.piccoloteatro.org

Copyright © - Riproduzione riservata
Restauro del Piccolo di Milano Edilone.it