Restauri aperti per la chiesa di San Michele Arcangelo a Parma | Edilone.it

Restauri aperti per la chiesa di San Michele Arcangelo a Parma

wpid-15614_316_home.jpg
image_pdf

Al via i lavori di restauro e consolidamento statico alla chiesa di San Michele Arcangelo di Lesignano, in provincia di Parma. Il sisma del dicembre 2008 aveva reso l’edificio risalente al XI-XII secolo, inagibile, costringendo il trasferimento delle celebrazioni e delle attività religiose. Dopo due anni finalmente sono partiti i lavori che porteranno, entro la fine dell’estate, alla riapertura delle porte di San Michele. Le opere in cantiere comprendono principalmente la risoluzione dei gravi problemi statici dell’edificio aggravati dal terremoto e il restauro del paramento superficiale dei fronti interni ed esterni congiuntamente al ripristino delle funzionalità delle coperture.

Le opere di consolidamento sono progettate dallo studio di architettura Bordi-Rossi-Zarotti e comprendono un insieme articolato di interventi, alcuni dei quali sono già stati eseguiti come la posa di sessanta micropali e la collocazione di catene in ferro e tiranti per l’ancoraggio delle navate e degli archi, nonché l’intelaiatura della retrofacciata nella parte del sottotetto per evitare il collasso della facciata stessa. Presto si provvederà a ultimare la guaina impermeabilizzante sul tetto, a restaurare i fronti del campanile e il blocco della canonica attigua alla chiesa. In questa parte dell’edificio saranno ricavati l’ufficio parrocchiale, l’archivio e nuovi servizi igienici, mentre al primo piano sarà ripristinato l’appartamento esistente. Un’altra operazione sarà quella del recupero degli intonaci e dei pavimenti in cotto.

I finanziamenti concessi dalla Regione servizio di Protezione civile sono pari a 169 mila euro, e 322 mila euro arrivano dalla presidenza del Consiglio dei ministri; questi coprono l’intervento di consolidamento e il restauro dell’edificio, mentre sono esclusi l’impiantistica elettrica e termoidraulica e il restauro degli arredi interni che saranno a carico della comunità parrocchiale. Si prevede che l’inaugurazione della Chiesa potrà avvenire entro fine settembre “in corrispondenza della ricorrenza del santo patrono” ha commentato il parroco don Giovanni Bocchi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Restauri aperti per la chiesa di San Michele Arcangelo a Parma Edilone.it