Progetto Colore: Liguria, prima nel recupero delle facciate dipinte | Edilone.it

Progetto Colore: Liguria, prima nel recupero delle facciate dipinte

wpid-liguria_facciate_dipinte.jpg
image_pdf

Con l’approvazione della graduatoria dei progetti ammessi, la Liguria è la prima regione in Italia ad aver dato il via al programma di recupero delle facciate dipinte, un patrimonio tipico ligure. Lo ha comunicato l’assessore alle Politiche abitative della Regione Liguria, Maria Bianca Berruti.

Si chiude in tal modo l’iter che ha consentito di individuare i progetti da finanziare, 12 in tutta la Liguria relativi ad ambiti urbani particolarmente significativi. Ad Imperia è previsto il recupero delle facciate dipinte nel centro storico di Apricale, Olivetta S. Michele, Riva Ligure, Sanremo (edifici Liberty) e Vallebona; a Savona l’intervento si concentrerà sulle case storiche di Bergeggi e a Sassello; a Genova è previsto il recupero di alcune facciate a Bogliasco e a Cicagna e alla Spezia l’intervento si concentrerà sia nel centro città che nelle cittadine di Pignone e di Zignago.

Il finanziamento dalla Regione Liguria, dell’ammontare complessivo di 1,5 milioni di euro, riguarda tutti i progetti presentati con l’obiettivo di rivitalizzare interi centri storici. Saranno i Comuni a dover dare il via ai lavori entro 13 mesi per non perdere i finanziamenti.

Insieme alla Campania, la Liguria è l’unica regione in Italia ad avere attuato una legge specifica sul ‘Progetto Colore’ per tutelare e recuperare il patrimonio edilizio. Giunge a conclusione per prima, nell’operatività, facendo partire i bandi e assegnando i finanziamenti in relazione ad una norma che è particolarmente significativa per il ripristino delle antiche decorazioni e degli edifici di pregio storico-artistico.

 

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Progetto Colore: Liguria, prima nel recupero delle facciate dipinte Edilone.it