Professioni e mestieri per il patrimonio culturale | Edilone.it

Professioni e mestieri per il patrimonio culturale

wpid-15721_restauro_02.jpg
image_pdf

Formulate le linee guida e gli standard formativi per la formazione di diciassette figure professionali che operano nel campo dei beni culturali, in occasione del convegno “Profili occupazionali, competenze e percorsi formativi del patrimonio culturale”, svoltosi il 5 novembre u.s. a Milano.

Il convegno è stato l’occasione per presentare i risultati finali del progetto di ricerca “Professioni e mestieri del patrimonio culturale”, promosso dalla Regione Lombardia (in qualità di capofila) insieme alle Regioni Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta e alla Provincia Autonoma di Bolzano. La ricerca si è svolta nell’arco di 12 mesi con lo scopo di qualificare il sistema formativo e di reclutamento di professionisti, tecnici e operatori che lavorano nell’ambito della valorizzazione del patrimonio culturale. I dati raccolti hanno offerto la possibilità di formulare linee guida e standard formativi minimi condivisi, per la formazione di ben diciassette figure professionali che operano nel campo dei beni culturali, perché possano, in un secondo momento, essere di riferimento per tutto il territorio nazionale e non solo alle otto Regioni che hanno partecipato al progetto.

I profili professionali individuati e descritti sono stati divisi in due macro aree: Profili della conservazione e Profili dell’accesso e della fruizione.

Le figure della conservazione sono:
1. Responsabile di cantiere di restauro architettonico
2. Diagnosta del patrimonio culturale
3. Tecnico collaboratore restauratore di beni culturali – superfici decorate di beni architettonici
4. Tecnico dell’ispezione e manutenzione di edifici storici
5. Muratore specializzato in edifici storici – (a- intonacatore; b- coperture)
6. Stuccatore, decoratore, doratore di edifici storici
7. Falegname specializzato in beni culturali
8. Doratore specializzato in beni culturali

Le figure dell’accesso e della fruizione sono:
9. Direttore di istituzione culturale – museo
10. Conservatore
11. “Registrar”
12. Esperto dei servizi educativi delle istituzioni culturali e del territorio
13. Tecnico dei servizi educativi delle istituzioni culturali e del territorio
14. Esperto di marketing culturale
15. Tecnico del marketing culturale
16. Tecnico dei servizi di accoglienza e custodia del patrimonio culturale
17. Operatore specializzato dei servizi di accoglienza e custodia del patrimonio culturale

“Professioni e mestieri per il patrimonio culturale” è un progetto interregionale di ricerca che riguarda le figure professionali della conservazione e della valorizzazione del patrimonio culturale. Il Progetto, promosso dalla Regione Lombardia (in qualità di capofila) insieme alle Regioni Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta e alla Provincia Autonoma di Bolzano è realizzato con il cofinanziamento dell’Unione Europea, Fondo Sociale Europeo, Ob.3 2000/2006, del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale e delle Regioni.

Copyright © - Riproduzione riservata
Professioni e mestieri per il patrimonio culturale Edilone.it