Presentato il restauro del Padiglione dell'Artigianato di Sassari | Edilone.it

Presentato il restauro del Padiglione dell'Artigianato di Sassari

wpid-15597_334_home.jpg
image_pdf

Il museo regionale di Sassari dedicato ad Antonio Tavolara è stato ideato quale parte integrante del Sistema museale della Sardegna per valorizzare sia la grande tradizione sarda di artigianato artistico del Novecento, caratterizzata dall’intervento di numerosi artisti, sia il padiglione, progettato da Ubaldo Badas e oggi intitolato a Eugenio Tavolara e inaugurato il 3 novembre 1956 da Donna Laura Segni, moglie del Presidente del consiglio Antonio Segni, suggestivo esempio di integrazione tra architettura, arte e artigianato, e negli anni Cinquanta e Sessanta sede delle prime prestigiose mostre dell’artigianato allestite dall’ISOLA. Il progetto di restauro e recupero funzionale del Padiglione dell’Artigianato di Sassari si inserisce nell’APQ Sviluppo Locale, è stato finanziato con 3 milioni e 465 mila euro (fondi FAS), e vede come soggetto attuatore la Direzione generale dei beni culturali – Servizio beni culturali, dell’assessorato regionale dei Beni Culturali.

L’intervento prevede che nel padiglione, di proprietà della Regione Sardegna , siano esposte le collezioni storiche dell’ISOLA. Si tratta di un’ampia e significativa raccolta di beni mai resa fruibile e mai esposta integralmente, acquisita nel corso dei cinquant’anni di vita dell’istituto e relativa a gioielli, tessuti, ceramiche, cestini, e altri manufatti preziosi, oltre alla più ampia collezione, fra quelle di proprietà pubblica, di opere e documenti di Tavolara.

Il progetto è stato redatto dal raggruppamento temporaneo di professionisti con capogruppo progettista responsabile dell’integrazione tra le varie prestazioni specialistiche l’architetto Piersimone Simonetti; esso ricalca la base della progettazione dell’architetto Badas. Si tratta di rivisitare il padiglione all’interno di un giardino, nel solco della tradizione delle strutture espositive destinate ad essere conservate nel tempo. I lavori di restauro daranno forte rilievo ad un’opera di notevole valore architettonico, rendendola funzionale e rispondente a tutte le normative di legge, per restituirla non solo alla città di Sassari ma anche a tutti i sardi. Dopo un appalto concorso, i lavori sono stati aggiudicati all’impresa AT&T S.r.l Costruzioni Generali di Sassari.

Il progetto di allestimento del museo che sarà realizzato immediatamente dopo la conclusione dei lavori di recupero funzionale, consentirà di riconsegnare al pubblico un luogo di aggregazione con spazi esterni da vivere quotidianamente. L’ultimazione dei lavori è prevista nella seconda metà del marzo 2012.

Copyright © - Riproduzione riservata
Presentato il restauro del Padiglione dell'Artigianato di Sassari Edilone.it