Padova: riapre la Torre del Castel Vecchio | Edilone.it

Padova: riapre la Torre del Castel Vecchio

wpid-15888_Mv-Padova02.jpg
image_pdf

Padova: riapre la Torre del Castel Vecchio
Completato il lungo intervento di recupero dell’antica torre del Castel Vecchio di Padova, ovvero della Specola, sabato 24 giugno, saranno inaugurati e presentati alla città i restauri appena terminati nella cosiddetta Sala dell’Iscrizione ovvero di quell’area utilizzata come stanza delle torture all’epoca del tiranno Ezzelino da Romano, costituendo l’ultima visione di coloro che venivano condannati a morte lenta e terribile nella sottostante struttura. I malcapitati venivano calati attraverso un foro sul pavimento di questa stanza dentro la prigione, un ambiente cieco pervaso dai miasmi della cloaca sottostante. Paradossalmente, è questo il luogo in cui finì i suoi giorni anche ”Zilio”, ideatore del supplizio,una volta caduto in disgrazia.

La denominazione attuale – Sala dell’Iscrizione – dell’ambiente oggetto dell’ultimo restauro, deriva dall’iscrizione che, nel 1767, l’architetto Domenico Cerato, incaricato di trasformare l’antica torre in Specola astronomica, trovò all’interno di quella che intanto era diventata la Camera della Polvere, dove sino al Settecento veniva immagazzinata la polvere da sparo.
La lapide, apposta per volere della Serenissima nel 1618, ricorda ai padovani i loro ”antenati che qui Ezzelino Terzo da Romano crudelmente gettò giù vivi, senza alcuna considerazione per l’età, il sesso, la condizioni e i costumi, e di qui li fece estrarre solo dopo che erano morti e consunti per fame, dolore, disperazione”. L’iscrizione, voluta da Sebastiano Galvano responsabile in questo castello, si concludeva con una esortazione ai padovani affinche’ ricordassero il passato.

I restauri attuati in questi anni, hanno consentito di recuperare anche alcune parti della lapide andate disperse e di affreschi trecenteschi prima ricoperti da intonaco

Copyright © - Riproduzione riservata
Padova: riapre la Torre del Castel Vecchio Edilone.it