Napoli: restauro a San Martino | Edilone.it

Napoli: restauro a San Martino

wpid-15835_SanMartino.jp_.jpg
image_pdf

Riapre al pubblico domenica 18 marzo 2007, alle ore 11, nella Chiesa della Certosa di San Martino, al Vomero, la Cappella di San Giuseppe, in occasione della festività del santo.

Recentemente restaurata dalla Tecnireco s.r.l., la cappella, venne ricavata con la riduzione del pronao gotico, insieme alla Cappella del Rosario, dall’intervento del toscano Giovanni Antonio Dosio, verso la fine del XVI secolo. La Certosa di San Martino costituisce uno dei più riusciti esempi di architettura e arte barocca insieme alla Cappella del tesoro di San Gennaro. Situata sulla collina di Sant’Elmo a Napoli, fu fondata nel 1325 da Carlo duca di Calabria, che la volle in una posizione dominante sulla città, accanto al castello di Belforte (Castel S.Elmo). La prima soluzione era una grandiosa costruzione gotica di cui rimangono oggi pochi elementi. I giardini della Certosa scendono dalla sommità di San Martino lungo la collina del Vomero, per arrivare all’altezza del corso Vittorio Emanuele; vi si trovano molteplici specie arboree e floreali, e da essi si gode uno dei panorami più belli sul golfo di Napoli.

Dal 1866, la certosa ospita il Museo di San Martino.

La Cappella di san Giuseppe è interamente adornata da stucchi dorati di Domenico Antonio Vaccaro (1718-1719), al quale spetta l’intero progetto, ed è decorata con tele coeve di Paolo De Matteis raffiguranti: sull’altare, San Giuseppe con la Vergine Immacolata, Sant’Anna e San Gioacchino, sulle pareti laterali, lo Sposalizio e la Fuga in Egitto, la Gloria e la Morte del santo; ‘Custode del Redentore’. Sempre di Paolo De Matteis sono i anche i luminosi affreschi della volta raffiguranti Angeli.

L’intervento di restauro sarà illustrato da Raffaele Garzone della Tecnireco s.r.l., domenica 18 marzo. L’ingresso è consentito ai visitatori muniti di biglietto; posti limitati.
Interverranno alla presentazione:

Mons. Vincenzo De Gregorio,
Abate della Real Cappella di San Gennaro

Prof. Nicola Spinosa,
Soprintendente Speciale per il Polo Museale Napoletano.

Copyright © - Riproduzione riservata
Napoli: restauro a San Martino Edilone.it