Napoli, il San Paolo sarà lo stadio del futuro | Edilone.it

Napoli, il San Paolo sarà lo stadio del futuro

wpid-15660_259_restauro.jpg
image_pdf

Stanziati  80 milioni di euro per la ristrutturazione del San Paolo che diverrà lo stadio  “più bello”. Questo è il progetto che il Comune di Napoli intende realizzare se l’Italia verrà scelta come sede degli Europei di calcio del 2016.

Secondo il progetto sarà uno stadio all’inglese: via perciò la pista di atletica, lo stadio ospiterà, infatti, solo partite di calcio, con gli spalti a ridosso dei giocatori. Avrà una capienza lievemente minore: rispetto agli attuali 63.250 posti, il futuro stadio sarà ridotto a 56.898 facendo del San Paolo il terzo stadio italiano dopo lo stadio di San Siro e l’Olimpico di Roma.

I lavori dovrebbero cominciare il 30 maggio 2011 ed essere ultimati per il 30 giugno 2014, ovvero due anni prima dell’inizio dei campionati Europei di calcio del 2016, nel caso venissero assegnati all’Italia. Anche durante i lavori il Napoli continuerà a giocare al San Paolo.

Questi gli interventi: realizzazione di nuova copertura con impianto fotovoltaico integrato, risagomatura e rifacimento degli spalti dell’anello inferiore al fine di migliorare la visibilità, realizzazione di aree ospitalità esterne, realizzazione di 82 skybox, implementazione del numero e della qualità dei servizi igienici e di ristorazione, incremento postazioni riservate ai diversamente abili motori da 192 a 200, oltre a 60 posti riservati ai diversamente abili visivi e uditivi. E ancora tribune extralusso e  parcheggi. Si prevedono, infatti, almeno 8mila posti auto e 700 posti per i bus.

Anche la tribuna stampa sarà dotata, per ogni postazione, di monitor e corrente propri e sarà spostata in maniera tale da offrire la massima visibilità. L’impianto sarà munito di una nuovissima sala stampa ed una moderna Mixzone. Ma non solo, il progetto non dimentica l’attenzione all’ambiente:  previsti il riciclaggio dei rifiuti e l’utilizzo di energia che dovrà essere green. Insomma, un gioiello che in sede di presentazione all’Uefa ha fatto sobbalzare i giudici. Il vetusto impianto di Fuorigrotta, diverrà ultramoderno e sostenibile.

Copyright © - Riproduzione riservata
Napoli, il San Paolo sarà lo stadio del futuro Edilone.it