Milano: illuminazione a giorno sul restyling della Centrale | Edilone.it

Milano: illuminazione a giorno sul restyling della Centrale

wpid-15871_stazmi_04.jpg
image_pdf

Nell’ambito dei lavori in itinere di restyling della Stazione Centrale di Milano, avviati nel giugno del 2005 e da terminare nel 2008 con un progetto d’intervento di Grandi Stazioni S.p.A., (società del Gruppo Ferrovie dello Stato), un evento comunicativo dello scorso 25 settembre, ha in concreto fatto il punto dello stato degli interventi. Parliamo della presentazione resa al binario 21 di un documentario prodotto da Grandi Stazioni per ripercorrere la storia della Stazione Centrale e per illustrarne le prospettive di rilancio ormai prossime. Un filmato interamente girato nei sotterranei della stazione e presentato dal giornalista Alberto Angela, dal titolo "un viaggio alla scoperta dei segreti della stazione centrale", contenente alcuni stralci della nuova funzione del terminal.

Il progetto di riqualificazione e restauro della Stazione di Milano, uno dei luoghi simbolo di Milano, prevede la spesa di circa 100 milioni di euro di cui 20 solo per il restauro di alcune zone ad alto valore artistico come il padiglione reale al quale i restauratori stanno già lavorando sotto la guida di Paola Villa. L’intera Stazione Centrale cambierà volto per trasformarsi in una sorta di città nella città, un luogo non solo di passaggio ma dove sia possibile fermarsi a fare acquisti, cenare e trascorrere delle ore piacevoli.

Non è esattamente lo spazio ad essere modificato. I binari rimarranno in tutto 21, ma saranno apportate modifiche tese ad aumentarne la funzionalità tramite soluzioni che si concilino con la tutela del patrimonio artistico dell’edificio. Ciò spiegherebbe l’importo dei 20 milioni investiti per il restauro delle sole vetrate dei mosaici e dei marmi presenti in stazione.

Al termine dei lavori, la nuova biglietteria, si troverà alle spalle di quella attuale, con l’obiettivo di offrire un’ambientazione ed un rapporto tra operatore e cliente simile a quello di un’agenzia viaggi. Al piano superiore nella galleria di testa saranno restaurate le vetrate, di vetro e cemento, e i chioschi lasceranno spazio a nuovi ascensori e scale mobili. Sorgeranno molti negozi e centri di ristoro con chiusura a tardo orario per garantire anche una maggiore sicurezza. E proprio per la sicurezza di tutta l’area della stazione centrale, l’illuminazione degli ambienti interni e delle facciate esterne subiranno una completa revisione; un articolato sistema di monitoraggio composto da n. 277 videocamere, facenti capo ad una sala di controllo e di pronto intervento presidiata 24 ore su 24, garantirà l’attività di controllo.

Intanto, in questi giorni le piazze che circondano la stazione, Duca d’Aosta e 4 novembre, sono state illuminate a giorno ed è già prevista la ripulitura dei sottopassaggi, mai effettuata dal dopoguerra ad oggi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Milano: illuminazione a giorno sul restyling della Centrale Edilone.it