Matteoli: il controllo sugli edifici è pertinente agli enti locali | Edilone.it

Matteoli: il controllo sugli edifici è pertinente agli enti locali

wpid-2154_costruzioni.jpg
image_pdf

Di fronte alla posizione assunta dai costruttori, sui criteri di costruzione Matteoli ha affermato che non servono nuovi organismi per fare i controlli sulle costruzioni: ”Enti in Italia ce ne sono anche troppi. Gli enti locali, quando rilasciano le licenze, devono anche controllare che si costruisca secondo la normativa vigente”. Lo dice il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli che, ospite di Maurizio Belpietro a ‘Panorama del giorno’, assicura che la normativa antisismica varata dal precedente governo Berlusconi ”è sufficiente”.
Matteoli ammette che in Italia c’e’ una legislazione ”caotica” ed è per questo che ”il nostro governo ha un ministero per la Semplificazione”. Su questo versante ”c’e’ ancora molto da fare, c’è bisogno di più leggi quadro”. Però la normativa attuale antisismica è ”sufficiente” e ”basta applicarla e che ci siano i controlli: evidentemente questo in qualche caso non è accaduto”, rimarca Matteoli.
Quanto alla norma sul fascicolo fabbricato si può fare in ”poco tempo, se il Parlamento è d’accordo” e ”à un deterrente molto forte”. Bisogna ”conoscere la storia di un fabbricato da quando è nato” e poi ”un edificio non è eterno, serve la manutenzione, poi ci sono le nuove tecnologie”, ricorda il ministro.
Fonte Asca

Copyright © - Riproduzione riservata
Matteoli: il controllo sugli edifici è pertinente agli enti locali Edilone.it