Iniziano i lavori di restauro del Cristo Redentore di Rio de Janeiro | Edilone.it

Iniziano i lavori di restauro del Cristo Redentore di Rio de Janeiro

wpid-15663_256_redentor.jpg
image_pdf

Il Cristo Redentore, la statua che sovrasta Rio de Janeiro dalla cima della montagna del Corcovado, sarà sottoposta da questa settimana a lavori di restauro. I lavori riguarderanno la sostituzione di alcuni blocchi di pietra logorati dal tempo e, successivamente, una pulizia generale del monumento che è uno più conosciuti al mondo. Il restyling della statua si prevede costerà circa 2,7 milioni di euro.

L’opera, posizionata a 709 metri sul livello del mare, in cima alla collina che domina il Parque nacional da Tijuca, alta circa 38 metri, è un simbolo della città e del Brasile e rappresenta il calore del popolo brasiliano che accoglie a braccia aperte i visitatori.

Per sostenere i costi del restauro, l’arcidiocesi di Rio de Janeiro ha affidato alla società mineraria Vale i lavori e la gestione della statua per i prossimi cinque anni. La società in cambio, potrà associare a scopi pubblicitari il proprio marchio al nome del Cristo redentore.

Il Cristo redentore fa parte delle “Sette nuove meraviglie del mondo” ed è patrimonio storico del Brasile dal 1973. Disegnato dall’architetto Heitor da Silva Costa, fu scolpito da Paul Landowski, un francese di origine polacche. I blocchi, per un peso complessivo di oltre 1.100 tonnellate, furono poi trasportati via mare e assemblati sul posto. Dopo oltre cinque anni di lavori, l’opera venne ufficialmente inaugurata il 12 ottobre 1931. E da allora il Cristo a braccia aperte, che conta un milione e ottocentomila turisti l’anno, è in assoluto il luogo più visitato della città.

Copyright © - Riproduzione riservata
Iniziano i lavori di restauro del Cristo Redentore di Rio de Janeiro Edilone.it