Il cenacolo a 10 anni dal restauro | Edilone.it

Il cenacolo a 10 anni dal restauro

wpid-15666_252_cenacolo.jpg
image_pdf

“Un video ad alta definizione a grande impatto emotivo”. Questi gli intenti del progetto “Ultima cena” di Leonardo al quale stanno lavorando Comune, Provincia e Regione che mira a riprodurre l’opera nei minimi dettagli offrendo a studiosi e ricercatori la possibilità di analisi più approfondite. L’iniziativa ha lo scopo di fare il punto a dieci anni dalla conclusione dell’impresa che ha restituito la magnificenza del capolavoro leonardesco e a tale proposito sono già stati individuati degli spazi nei quali mettere postazioni video per poter lavorare sull’opera e costruire percorsi informativi su Leonardo.

A dieci anni dalla fine del lungo restauro durato venti anni, le “condizioni di salute”del Cenacolo sono giudicate ottime: monitorato 24 ore su 24, sottoposto a una conservazione sofisticata con filtri d’aria e controllo di temperatura e umidità, oggetto di rilievi attenti e di spolverature sapienti per evitare attacchi della polvere, l’Ultima Cena continua ad attirare visitatori da tutto il mondo. I dati ricavati dai controlli sono soddisfacenti al punto da ipotizzare un aumento, anche se di poco, del numero di ingressi che oggi è di solo 25 persone ogni quindici minuti, 100 ogni ora, circa 1000, 1100 al giorno. L’opera leonardesca è stata visitata da più di 4 milioni di persone in questi 10 anni ed è allo studio la possibilità ampliare gli spazi di visita creando alle Stelline una zona multimediale con immagini ad alta definizione e informazioni sul dipinto, su Leonardo, sulla Milano del tempo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il cenacolo a 10 anni dal restauro Edilone.it