Firenze: completato il restauro del David di Donatello | Edilone.it

Firenze: completato il restauro del David di Donatello

wpid-15719_david_donatello.jpg
image_pdf

Da sabato 29 novembre il David di Donatello torna alla fruizione del pubblico al Museo nazionale del Bargello a Firenze, dopo un intervento che ha permesso di recuperare anche i fregi di oro presenti sul bronzo, soprattutto sui capelli, ma anche la qualità cromatica della patina originale.

L’intervento è stato finanziato dal dipartimento della Protezione civile della Presidenza del Consiglio, d’intesa con la Sovrintendenza e il Consiglio regionale. Il restauro ha impiegato anche la tecnologia laser ed è arrivato dopo oltre un secolo nel quale la statua non era mai stata sottoposta ad interventi oltre la manutenzione ordinaria.

Commissionato quasi certamente da Cosimo il Vecchio, dal 1459 circa al 1495 il David di Donatello fu posto nel cortile di Palazzo Medici, opera di Michelozzo. La statua fu realizzata da Michelangelo probabilmente negli anni che precedettero la sua partenza per Padova (1443). Il David di bronzo di Donatello (1386-1466) è tra le opere più note e più ammirate dell’intero Quattrocento. Il David non era stato sottoposto da almeno un secolo a interventi di restauro e la sua conservazione si era limitata a operazioni di ‘ordinaria manutenzione’.

Qualunque fosse il significato che l’artista e il committente intesero dare alla figura, Donatello crea con il suo David un’immagine del tutto inedita del giovane eroe-pastore della Bibbia, protettore della Repubblica fiorentina: un adolescente efebico, la cui acerba nudità allude all’umiltà e al coraggio, che sconfiggono la superbia e la forza bruta.

L’importanza dell’opera, la delicatezza del suo modellato e la presenza di resti delle dorature originali, eseguite con la fragilissima tecnica della ”missione”, avevano finora sconsigliato una pulitura approfondita. Le nuove metodiche di restauro (in particolare con l’impiego del laser) nei bronzi rinascimentali hanno consentito di affrontare l’intervento sul capolavoro con garanzie di un esito perfetto: come mostra oggi l’oro recuperato. Il restauro e le novità scientifiche – sia storiche che tecniche – emerse nell’occasione sono documentate in un catalogo, ampiamente illustrato, con i contributi degli studiosi e di tutti gli specialisti che hanno collaborato all’intervento, eseguito presso il Museo Nazionale del Bargello, dal giugno 2007 agli inizi di questo mese di novembre.

La conferenza stampa di venerdì 29 novembre alle ore 12.00 al Museo del Bargello presenterà l’avvenuto restauro del capolavoro di Donatello. L’inaugurazione ufficiale avverrà nel pomeriggio.

Copyright © - Riproduzione riservata
Firenze: completato il restauro del David di Donatello Edilone.it