Ferrara: restaurata la Chiesa di San Cristoforo | Edilone.it

Ferrara: restaurata la Chiesa di San Cristoforo

wpid-15794_SanCristoforoAllaCertosa.jpg
image_pdf

Si è concluso il lungo restauro iniziato nel 2003 nella chiesa di San Cristoforo alla Certosa su architetture, arredi, suppellettili e opere d’arte, per volontà del comune di Ferrara, proprietario dell’immobile. Trasformata in caserma in seguito alle soppressioni napoleoniche con la spartizione del suo patrimonio artistico tra vari istituzioni e privati, la chiesa restò gravemente danneggiata dal bombardamento del 1944.

Gli interventi di restauro sono stati condotti anzitutto sull’architettura della struttura. Il primo blocco di interventi, finanziato da Stato, regione Emilia-Romagna e comune di Ferrara e realizzato sotto la tutela della soprintendenza per i Beni Architettonici e il Paesaggio di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini, si è concentrato sul tempio rossettiano, migliorando la fruibilità e le condizioni di conservazione dell’intero edificio e avviando indagini conoscitive sull’apparato ornamentale, sull’originale tinteggiatura del tempio rinascimentale nel quale, fra l’altro, trova posto il nuovo altare realizzato dall’Officina Rivadossi di Brescia, secondo i precetti liturgici sanciti dal Concilio Vaticano II.

La seconda fase del progetto di restyling ha interessato gli arredi, le suppellettili e le opere conservate nell’edificio.

A conclusione degli interventi nella chiesa di San Cristoforo alla Certosa, il 23 settembre p.v. si terrà un concerto del Coro della Cappella Sistina, con la diretta televisiva nazionale della messa di domenica 23 settembre p.v.

Per altre informazioni, consultare il sito web:
http://sd2.provincia.fe.it/

Copyright © - Riproduzione riservata
Ferrara: restaurata la Chiesa di San Cristoforo Edilone.it