Dai malati ai giovani: rinasce S. Maria della Pietà, Roma | Edilone.it

Dai malati ai giovani: rinasce S. Maria della Pietà, Roma

wpid-15825_SantaMariadellaPieta.jpg
image_pdf

Venti padiglioni dell’ex manicomio S. Maria della Pietà di Roma saranno destinati, in sei mesi, a strutture universitarie, servizi per studenti e a scopi sociali e sanitari. La struttura, chiusa da anni, si trasformerà quindi in un nuovo spazio per i giovani.

Era e ora è stata pensata una nuova vita per far vivere il complesso architettonico dell’ex manicomio di Santa Maria della Pietà al Municipio XIX.

Un opportuno lavoro di restauro trasformerà i venti padiglioni recuperandoli come centro multifunzionale, diviso tra un campus universitario e spazi per la ricerca e la didattica. In più, saranno create residenze per studenti, servizi sociali e sanitari e inoltre strutture per il turismo giovanile.

La riconversione trae origine da un accordo siglato il 18 aprile in Campidoglio dal sindaco Walter Veltroni, dall’assessore alle Politiche sociali della Provincia di Roma Claudio Cecchini, dagli assessori regionali alla Sanità e al Diritto allo studio Augusto Battaglia e Silvia Costa, dal direttore generale della Asl Rm E Pietro Grasso, dal rettore dell’università ‘La Sapienza’ Renato Guarini e Fabio Lazzara, dal presidente del municipio.

Il programma, che sbloccherà le procedure per gli interventi di recupero, parte subito e prevede uno sviluppo semestrale. Nel piano di recupero non verranno dimenticate le iniziative finora fatte per valorizzare il complesso. E’ stato, infatti, chiarito da Morassut, assessore comunale all’Urbanistica, l’obiettivo di “trovare forme giuridiche per riconoscere la presenza delle realtà associative che già operano in alcuni padiglioni, come ad esempio nell’ex lavanderia”.
In particolare, i servizi sociali e culturali faranno capo al municipio; la Asl Rm darà vita ad un “ospice” per malati oncologici terminali, a strutture per la riabilitazione, ad una casa famiglia per disabili psichici mentali e ad altri servizi socio-sanitari per il territorio”.
“La Sapienza – ha spiegato il Rettore Guarino – vi realizzerà un campus, una ‘summer school’ di Lingua e Cultura italiana per attirare studenti stranieri a Roma e, in collaborazione con la Regione, 240 alloggi per studenti. Le strutture per il turismo giovanile a basso costo saranno gestite dal Comune.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dai malati ai giovani: rinasce S. Maria della Pietà, Roma Edilone.it