Da un deposito industriale a un campo da calcio indoor | Edilone.it

Da un deposito industriale a un campo da calcio indoor

wpid-15531_404_comocofootballcoimbra.jpg
image_pdf

Un vecchio capannone industriale ad uso deposito convertito in una moderna struttura per praticare il football da indoor. È il progetto realizzato dallo studio portoghese Comoco Architects nella città di Coimbra.

Sulla superficie del deposito gli architetti hanno steso un ampio manto erboso, dal quale sono stati ricavati due campi da calcio, che si stendono al di sotto degli archi metallici che corrono lungo il tetto della struttura. Alla fine dei due campi, è stata inserita una nuova struttura in legno, all’interno della quale sono stati installati gli spogliatoi, le docce e aree d’attesa. Per “mitigare la ruvidezza del materiale industriale del deposito con un elemento più morbido” spiega l’architetto Nelson Mota, “sono stati utilizzati pannelli in fibra di legno, più leggeri e dalle superfici lisce”.

Tra l’elemento in legno aggiunto e il soffitto è stata poi inserita una struttura di illuminazione senza sostegni, dove le luci restano appese, amplificando il valore dell’arco metallico che parte dal soffitto. Quasi nessun cambiamento, inoltre, all’esterno della struttura, dove gli architetti si sono limitati ad aggiungere un contenitore all’ingresso ai campi da calcio, conservando l’identità post-industriale del luogo riconvertito.

V.R.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Da un deposito industriale a un campo da calcio indoor Edilone.it