Da antico forno a mediateca | Edilone.it

Da antico forno a mediateca

wpid-15600_331_.jpg
image_pdf

A La Turbie, lo studio Heams Nice & Michel Architects ha trasformato un ex forno in una piccola ma moderna biblioteca. Incastrata tra le pareti delle case del villaggio, la facciata in pietra è rivestita in vetro serigrafato. All’interno, la struttura lineare amplifica lo spazio disponibile di soli 100 m2 tra il bianco e i pochi colorati primari.

Il progetto ripropone il contrasto tra le texture materiche dei materiali e le sensazioni delle vie del villaggio con quelle pure e incontaminate che si trovano all’interno della libreria. Proprio come la natura del luogo e la sua posizione, il progetto mira a una sua autonomia pur rispettando la storia del luogo. I vecchi forni sono stati totalmente demoliti per ottenere il massimo spazio a pavimento. La loro memoria è conservata nella proiezione delle loro impronte.

Nonostante la piccola area i progettisti hanno proposto una serie di giochi mobili e sistemi per soddisfare le molteplici funzioni del programma. Uno scaffale lineare incastonato nel muro si estende lungo i muri periferici. Essi sono illuminati da una serie di tubi luminosi integrati nella parte superiore. Questi ripiani possono contenere libri ma anche scatole e pouf colorati dotati di rotelle per le sedute.

Un grande armadio divide lo spazio e crea una serie di prospettive differenti. Conserva libri e due postazioni di lavoro per computer. Pareti scorrevoli dalla superficie magnetizzata animano un’intera parete. Mentre un partizione verticale mobile su ruote che funge anche da schermo di proiezione nasconde un blocco di servizi igienici e all’occorrenza si apre per raddoppiare l’area di visualizzazione.

Un grande tetto di vetro inonda di luce naturale le aree di lettura. La luce artificiale materializzata da goccioline d’acqua sospese identifica la zona divertimento posizionata al posto dei vecchi forni. L’interno è interamente in legno dipinto di bianco. E’ stato scelto questo colore per amplificare il senso dello spazio e il contrasto con il colore marrone chiaro dell’architettura del villaggio. Mentre solo tre colori primari sono stati introdotti per i mobili, le sedie e la pavimentazione.

La parete di vetro serigrafato su cui sono stampate citazioni di autori famosi che hanno scritto su La Turbie è sovrapposta alla facciata in pietra esistente come per indicare un nuovo livello di storia, senza rinnegare il passato.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Da antico forno a mediateca Edilone.it