Controsoffitti acustici: nuovo profilo Prelude Sixty² | Edilone.it

Controsoffitti acustici: nuovo profilo Prelude Sixty²

wpid-2146_preludesixty.jpg
image_pdf

Un nuovo profilo portante che consente un’installazione più rapida e sicura dei controsoffitti, in particolare nei corridoi, prodotto da Armstrong Building Products – azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di soluzioni complete per controsoffitti acustici.

Il design della sezione unica di Prelude Sixty², rappresenta un’innovazione nel suo mercato di riferimento. Il sistema, concepito per supportare il peso dei pannelli, con un minor numero di punti di sospensione, risulta ideale per tutte le aree, soprattutto per quelle in cui la gran parte della superficie del soffitto è occupata dall’impiantistica, quale ad esempio l’illuminazione e la climatizzazione.

La capacità portante di Prelude Sixty² è rafforzata dall’altezza dell’anima di 62 mm, che migliora la stabilità complessiva della struttura. L’aumento dell’interasse tra i pendini e la loro riduzione rende l’installazione del controsoffitto più rapida, con un risparmio di tempo di circa il 30%.
La sezione a doppio bulbo Peakform conferisce al profilo Prelude Sixty² una maggiore rigidità, risultando più facile da tagliare, durante il montaggio. Inoltre, il doppio livello di punzonatura eleva la resistenza alla torsione e ne agevola la manovrabilità.

Lo studio di particolari fori nell’anima del profilo, a forma di clessidra, hanno l’obiettivo di rendere l’applicazione più flessibile: perfetta compatibilità con i traversini TLX e XL2 da 24 ed i relativi sistemi di aggancio, a clip brevettata o con chiusura a scatto, ad essi associati. Prelude Sixty² è asolato ogni 300 mm ed è abbinabile anche con il Profilo Portante Universale Prelude 24 e con tutti i tipi di pendinature.

Le caratteristiche tecniche di Prelude Sixty² contribuiscono, inoltre, ad ottimizzare la capacità di carico della struttura, poiché ne garantisce la solidità.

La clip rivettata Superlock, accompagnata dal profilo portante universale Peakform da 24 mm, rappresenta un ulteriore complemento in grado di assicurare una connessione più pratica e veloce, grazie anche all’accorgimento del click udibile, che permette di smontare e reinstallare agevolmente i profili, anche in spazi ristretti. Inoltre, consente l’aumento del carico ammissibile, nelle installazioni con una lunghezza elevata, grazie agli attacchi a parete a “T”.

Il sistema Prelude Sixty² è dotato di accessori quali la clip Prelude Sixty² BPA 401G, che rinforza la stabilità e l’allineamento tra i profili portanti, permettendo una facile connessione e sconnessione laterale, in caso di manutenzione e sostituzione.

I controsoffitti nei corridoi sono realizzati tramite una cornice perimetrale, con sezione a “L”, raccomandata per Prelude Sixty², di dimensioni 24×24 mm e spessore rinforzato da 0,7 mm. E’ anche possibile utilizzare le soluzioni con spessore intermedio, da 0,54 mm o 0,6 mm, e con cornici a doppia “L” di 0,65 mm.

Infine, il peso ridotto di Prelude Sixty² lo rende più maneggevole in fase di posa e riduce anche la quantità di cartone necessario al suo imballaggio. La politica di riduzione del packaging e l’uso di materiale riciclato, nella misura del 25% per Prelude Sixty², sono coerenti con la filosofia di Armstrong Building Products, volta alla tutela e alla protezione dell’ambiente. La salvaguardia dell’ecosistema è, infatti, da parte dell’Azienda, un impegno primario che riguarda tutto il ciclo produttivo: dalla progettazione, con lo sviluppo di design innovativi in grado di ottimizzare l’utilizzo dell’acciaio, fino alla produzione, con il riutilizzo del materiale residuo nei nuovi prodotti, l’uso di materie prime rinnovabili e abbondanti in natura ed il riciclo della quasi totalità dell’acqua usata nella lavorazione.

Copyright © - Riproduzione riservata
Controsoffitti acustici: nuovo profilo Prelude Sixty² Edilone.it