Camera: si definitivo a Dl Milleproroghe, slitta ancora l'albo dei tecnici | Edilone.it

Camera: si definitivo a Dl Milleproroghe, slitta ancora l’albo dei tecnici

wpid-leggi2.jpg
image_pdf

La Camera ha dato il proprio assenso definitivo al decreto milleproroghe in scadenza il 12 luglio. Il decreto era già stato approvato dal Senato la settimana scorsa con il voto di fiducia: 295 i voti a favore, 214 i contrari ed un astenuto. Tra le diverse disposizioni contenute nel decreto, vi è anche l’ennesima proroga dell’entrata in vigore del Capo V, parte II, del T.U. dell’Edilizia, contenente le modifiche alla legge 46/90.

L’entrata in vigore delle norme del capo V potrà avvenire solo dopo l’emanazione dei decreti di riordino della normativa tecnico-impiantistica e la definizione di un sistema di verifiche sugli impianti (resta escluso il settore degli impianti elevatori, per il quale esiste già una disciplina specifica). Si tratta in ogni caso di un rinvio che non potrà oltre il 1° gennaio 2007.
Coinvolto nel rinvio anche l’albo dei resposanbili tecnici istituito dall’art. 109 dello stesso Capo V. Il provvedimento, prevede, tra l’altro, la proroga di alcuni termini dei decreti attuativi della legge Moratti (riguardanti il diritto-dovere all’istruzione, l’alternanza scuola-lavoro e il secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione), la proroga del regime transitorio per l’accesso anticipato alla scuola dell’infanzia e del termine per la revisione dell’assetto organico delle scuole secondarie di primo grado nonché il rinvio di un anno dell’attuazione della riforma del secondo ciclo, allo scopo di dare al governo e al ministro Fioroni il tempo per mettere a punto le modifiche a quella norma previste dal programma della maggioranza.

Anche in materia di previdenza agricola è stata approvata una proroga. Le disposizioni del testo permettono da un lato, di affrontare con maggiore tempo la questione del pagamento dei contributi previdenziali agricoli pregressi e dall’altro riferiscono alle prestazioni lavorative effettuate a decorrere dal 1 gennaio di quest’anno l’applicazione in agricoltura della disciplina relativa al documento unico di regolarità contributiva.

Viene poi estesa la gestione transitoria da parte della Bnl del nuovo fondo per il sostegno della cinematografia per consentire l’emanazione del decreto contenente le modalità tecniche della gestione del fondo.

Proroghe, infine, anche per il codice sugli appalti pubblici.

Copyright © - Riproduzione riservata
Camera: si definitivo a Dl Milleproroghe, slitta ancora l’albo dei tecnici Edilone.it