Assemblea UNCSAAL: rilancio di infrastrutture e piano casa per un nuovo modello di sviluppo sociale | Edilone.it

Assemblea UNCSAAL: rilancio di infrastrutture e piano casa per un nuovo modello di sviluppo sociale

wpid-edifici_06.jpg
image_pdf

Marcatura CE, risparmio energetico, Piano Casa ed incentivi fiscali sui prodotti dell’impresa, sono alcuni dei temi affrontati lo scorso 27 settembre dall’Assemblea Generale 2008 di UNCSAAL, ”Associazione confindustriale del comparto italiano dell’involucro edilizio.

Nel corso della relazione istituzionale il Presidente Uncsaal Libero Ravaioli ha sintetizzato i progetti principali che hanno caratterizzato l’anno associativo soffermandosi sull’attività svolta sul fronte normativo, europeo, nazionale e regionale, fronte che sta sempre più determinando il mercato e lo sviluppo del settore.

In particolare, ha rilevato le tematiche legate alla Marcatura CE, al risparmio energetico, al Piano Casa e agli incentivi fiscali sui prodotti dell’impresa.

Il sottosegretario allo Sviluppo Economico Ugo Martinat ha sottolineato come l’attuale esecutivo abbia dovuto, nei primi mesi di governo, affrontare la questione cruciale dell’energia, questione che ha ereditato dal precedente esecutivo una situazione immobile e determinata dal titolo V che frammenta in venti legislazioni regionali tematiche che ostacolano il fare impresa a livello nazionale. Il Sen. Martinat ha sottolineato come necessiti una chiarezza sul fronte normativo e in particolare riguardo ai decreti applicativi sul risparmio energetico e una armonizzazione nazionale delle varie legislazioni regionali che attualmente distorcono il mercato. In materia di ricerca Martinat ha posto l’accento sull’impegno del governo Berlusconi che già dalla Finanziaria 2009 prevede un attivo coinvolgimento dell’industria in un network coordinato e mirato ad una crescita dell’economia del nostro paese.

Il sottosegretario all’Economia e alle Finanze Luigi Casero ha messo in risalto l’attuale situazione economica internazionale determinata dalla grave crisi finanziaria in atto negli Stati Uniti e ha sottolineato come necessiti un ripensamento del modello di sviluppo che metta la crescita della piccola e media impresa come forza trainante dell’economia italiana e che rilanci le infrastrutture come chiave di crescita. Casero si è poi soffermato sull’importanza del Piano Casa come risposta ai problemi urbanistici italiani e come leva per il rilancio dell’economia del nostro paese e sulla necessità di semplificazione legislativa, di incentivi fiscali per lo sviluppo delle PMI e di riduzione delle spese di promozione. Il Sottosegretario Casero ha infine evidenziato la necessità di una rimodulazione degli studi di settore attraverso un confronto serrato con le singole categorie economiche.

Riguardo agli incentivi fiscali sul 55% i sottosegretari Martinat e Casero si sono impegnati ad una revisione dei limiti prestazionali attraverso un tavolo di confronto con i soggetti industriali coinvolti.

Nel corso dell’Assemblea Uncsaal sono state infine presentate due ricerche sulla percezione dei serramenti da parte del consumatore e sulle strategie di sviluppo del settore che rappresenteranno lo start-up di un progetto triennale dedicato ai serramenti metallici.

Il comparto italiano dell’involucro edilizio ha realizzato nel corso del 2007 un fatturato di oltre 2,75 miliardi di euro e rappresenta una delle eccellenze produttive del Made in Italy.

Copyright © - Riproduzione riservata
Assemblea UNCSAAL: rilancio di infrastrutture e piano casa per un nuovo modello di sviluppo sociale Edilone.it