Ascoli Piceno inaugura Porta Solestà dopo il restauro | Edilone.it

Ascoli Piceno inaugura Porta Solestà dopo il restauro

wpid-15741_porta_solesta.jpg
image_pdf

Riconsegnata ufficialmente l’1 agosto alla presenza delle autorità locali una delle sette porte di accesso alla città, sottoposta nei mesi scorsi ad un intervento accurato volto a rimediare a vari danni causati nel corso dei secoli, ivi compresi quelli del traffico veicolare.

L’accesso medievale, detto “di Solestà”, chiamata comunemente Porta dei Cappuccini o Cappuccina a partire dal XVI secolo, fu edificato nel 1230 da Fidelsmido da Mogliano, Podestà di Ascoli. E’ uno dei monumenti più ammirati della città che è tornato nuovamente a splendere accanto alle altre, recuperate, vestigia della storia cittadina.

“I disagi dei mesi scorsi – hanno commentato il sindaco Piero Celani e l’assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Lattanzi – ora sono nulla in confronto al recupero di questo splendido monumento. Un ulteriore tassello che aggiungiamo al più complessivo lavoro di recupero che stiamo portando avanti da anni per restituire alla nostra città la piena fruizione del suo grande patrimonio storico”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ascoli Piceno inaugura Porta Solestà dopo il restauro Edilone.it