Alta tecnologia nell'ex scuola Silvio Pellico della Sapienza | Edilone.it

Alta tecnologia nell’ex scuola Silvio Pellico della Sapienza

wpid-LaSapienza.jpg
image_pdf

L’ex scuola Silvio Pellico – via Ariosto 25 Roma – torna agli studenti dopo un intervento di consolidamento statico, restauro e ridefinizione funzionale, diventando la sede di una delle più innovative strutture scientifiche della Sapienza, il dipartimento di Informatica e sistemistica Antonio Ruberti.

Il prossimo 9 ottobre alle ore 10.30, il Rettore Renato Guarini inaugurerà, alla presenza del sindaco Walter Veltroni e del sottosegretario al ministero dell’Università e della ricerca Luciano Modica, i locali dell’edificio situato nel cuore del quartiere Esquilino. Il complesso, di proprietà del comune di Roma, è stato interessato da importanti opere di riqualificazione realizzate dall’Università con la supervisione della Soprintendenza per i Beni ambientali e architettonici di Roma.

La nuova sede rappresenta anche il primo esempio di applicazione integrata del sistema di identità visiva della Sapienza, dalla segnaletica ad alcuni arredi degli ambienti di studio e lavoro.
Il dipartimento, fondato per volontà di Ruberti nel 1983 e attualmente diretto dalla professoressa Luigia Carlucci Aiello, dispone di una superficie di circa 10.000 mq, accoglie 10 aule, 8 laboratori informatici, una biblioteca, un’aula magna e studi per dottorandi e tesisti.

Durante la manifestazione saranno presentati al pubblico i robot realizzati dai gruppi di ricerca del dipartimento. Si esibirà il cagnolino Aibo che gioca a calcio e altre invenzioni con applicazioni sociali.

Per altre informazioni, consultare il sito web:
http://www.uniroma1.it/

Copyright © - Riproduzione riservata
Alta tecnologia nell’ex scuola Silvio Pellico della Sapienza Edilone.it