Project financing per le infrastrutture: rallenta la crescita, avanzano le banche | Edilone.it

Project financing per le infrastrutture: rallenta la crescita, avanzano le banche

wpid-lavori.jpg
image_pdf

Il trend di crescita del project financing in Italia ha registrato nel 2007 un rallentamento rispetto all’anno precedente. Lo rileva la quinta edizione della Guida nazionale agli operatori del Project Finance, curata da Finlombarda per Regione Lombardia, presentata lo scorso 12 febbraio. Nell’ultimo anno, infatti, il numero dei progetti censiti (1.335) è cresciuto del 27% rispetto al 55% del 2006.

Il valore dei finanziamenti concessi è salito del 33% (+46% nel 2006) per un valore di circa 25 miliardi di euro. I dati sono in maggior calo nel caso delle opere pubbliche: i finanziamenti concessi, relativi ad infrastrutture pubbliche o di pubblica utilità sono cresciuti, infatti, poco più del 6% rispetto al 2006 arrivando a quota 6 miliardi di euro.

Nella Guida è rintracciabile una panoramica aggiornata degli operatori finanziari attivi nel mercato italiano del project finance con informazioni dettagliate in merito all’attività svolta, alle strutture interne dedicate alle operazioni in quest’ambito, alla tipologia dei servizi proposti ed ai progetti referenziati. Gli operatori finanziari attivi sul project finance sono: 35 istituti di credito, 3 assicurazioni monoline, 3 agenzie di rating, 5 fondi di private equity, la Banca Europea per gli Investimenti e 2 insurance advisor & placing broker. Gli Istituti di credito censiti dal comitato scientifico di Finlombarda, composto da Mario Mazzoleni dell’Università di Brescia, Stefano Gatti dell’Università Bocconi e da Marco Giorgino del Politecnico di Milano, hanno ricevuto in totale 2.980 mandati, finanziando complessivamente 322 progetti infrastrutturali per un controvalore di 24,6 miliardi di euro al 31 dicembre 2007. Di questi, 105 progetti, pari a 6 miliardi di euro, hanno riguardato opere pubbliche nel settore idrico (14%), parcheggi (12,5%), sanità e infrastrutture varie (11,6%).

Il censimento effettuato ha così confermato una propensione crescente del mondo finanziario allo sviluppo del project finance; in particolare all’interno degli istituti di credito cresce il numero dei professionisti esclusivamente dedicati al Project Finance che sfiorano le 200 unità, numero che sale a 365 se si considerano tutti coloro coinvolti nella strutturazione di questa tipologia di operazioni.

Per altre informazioni, consultare il sito web:
http://www.finlombarda.it/

Copyright © - Riproduzione riservata
Project financing per le infrastrutture: rallenta la crescita, avanzano le banche Edilone.it