Progettazione avveniristica per la città di Tunisi | Edilone.it

Progettazione avveniristica per la città di Tunisi

wpid-CittafuturoTunisi.jpg
image_pdf

Anche la città di Tunisi ha in cantiere un progetto futurista per una sua area periferica.
Il gruppo degli Emirati Al Maabar International (holding dei 5 gruppi Aldar Properties, Sourouh Real Estate, Al Reem Investments, Al Reem International e Al Qudra Real Estate) investirà più di 10 miliardi di dollari per la realizzazione di una nuova futuristica città su un’area lagunare di 5 mila ettari.

La nuova città è destinata a divenire, secondo l’amministratore delegato del Gruppo che ha presentato il progetto, la prima destinazione turistica della sponda sud del Mediterraneo. Comprenderà, tra l’altro, varie residenze, una cittadella medica, alberghi di lusso, un centro commerciale e ricreativo, un complesso sportivo e campi da golf. Il tutto in mezzo a spazi verdi, parchi naturali e 50 chilometri di canali d’acqua.

Un progetto da 34 miliardi di dollari, che comincerà a mostrarsi al mondo nel 2015, quando sarà terminata la prima parte dei lavori (per cui serviranno almeno 14 miliardi). Per la realizzazione del piano complessivo si dovrà aspettare almeno il 2022. Century City (o ‘City of the century’) – già nel nome si legge un destino – sorgerà lungo la costa poco a Sud di Tunisi, e sarà una città da mezzo milione di abitanti, un centro del business e dei servizi. Non ultimo, del turismo. Nel progetto originario, oltre a due torri da 100 piani, figurano già 14 strutture, tra alberghi e resort ‘up level’.

L’avvio dei cantieri segue la conclusione di un memorandum d’intesa tra il Governo tunisino ed il gruppo degli Emirati, avvenuto nel dicembre del 2007.

Copyright © - Riproduzione riservata
Progettazione avveniristica per la città di Tunisi Edilone.it